Serie A

Ravezzani: "Conte-Inter, l'addio è stato un atto di codardia e opportunismo. E' ossessionato dalla vittoria"

L'addio di Antonio Conte all'Inter è stato ripreso da Fabio Ravezzani, intervenuto ai microfoni di TMW Radio

Ludovica Carlucci
10.06.2021 15:23

Dopo aver salutato l'Inter in seguito alla vittoria dello Scudetto, Antonio Conte si è raccontato alla Gazzetta dello Sport affrontando diversi temi, dalla scelta di interrompere il rapporto con il club nerazzurro al percorso dell'Italia di Mancini nel prossimo Europeo. L'intervista è stata commentata da Fabio Ravezzani, intervenuto ai microfoni di TMW Radio.

Antonio Conte torna a parlare per la prima volta dopo la vittoria dello Scudetto, le parole di Fabio Ravezzani

Fabio Ravezzani è tornato sull'addio di Conte all'Inter in seguito all'intervista dell'ex allenatore nerazzurro alla Gazzetta dello Sport: "E' un uomo terrorizzato dall'insuccesso e poi prende queste decisioni. E' sempre all'inseguimento della figura del vincente a tutti i costi, ai limiti dell'autolesionismo. Con tutte le squadre che ha portato alla vittoria è arrivato a chiudere in questa maniera. Ha sempre paura che non si possa vincere. E' stato un atto di codardia, opportunismo e ossessione della vittoria. Non credo che gli farà bene. Mollare tutto anche quando devi stringere i denti non lo farà tanto benvolere dai grandi club".

Commenti

Dove vedere e quando esce La Casa di Carta 5, streaming gratis puntate e serie tv completa Netflix
Pedullà sul futuro di Icardi: "La Roma ci ha provato e la situazione è ancora molto aperta"