Pioli (ph Image Photo)
Serie A

Milan, Pioli: "Zlatan sempre incavolato. In caso di rigore tirerà ancora lui se se la sente"

Il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida del "Penzo" con il Venezia

Ludovica Carlucci
08.01.2022 10:46

Il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida del "Penzo" con il Venezia. Di seguito le sue parole riportate da TMW.

Come ha visto Ibrahimovic dopo l'errore dal dischetto?
"Zlatan è sempre incavolato, ce l'ha sempre con qualcuno per tirare da sé stesso e dagli altri tutte le motivazioni possibili. Non è contento per il rigore, ma è contento per la squadra. La determinazione che ha la metterà in campo domani per quando ce ne sarà bisogno".

Come sta la squadra in vista della formazione di domani?
"La squadra l'ho vista bene ieri, oggi ci dobbiamo ancora allenare. Da sempre corriamo meno degli avversari, perché teniamo bene le distanze e gestiamo bene la palla. Le scelte di domani dipenderanno dalla condizione fisica che dalla strategia per la partita".

In caso di rigore, lo tirerà ancora Ibrahimovic?
"Se se la sente, lo tira lui".

La fascia da capitano ha responsabilizzato Theo?
"Ha fatto la miglior partita della stagione per applicazione, attenzione e lavoro difensivo. Non ha sbagliato un movimento. Ha lavorato bene nei giorni prima della partita. Nel calcio si possono raccontare tante favole, ma se ti alleni in un certo modo poi giochi in un certo modo. Theo deve trovare questa continuità perché ha caratteristiche troppo importanti per noi".

Leao le ricorda Mbappé?
"A me Leao ricorda tanto Henry ad inizio carriera, quando parte da sinistra... Deve lavorare sulla sua testa ed essere ambizioso: ha il talento per arrivare sul tetto del mondo, ma il talento da solo non basta".

Tonali è il giovane più forte che abbia mai allenato?
"Sì, credo di sì".

LEGGI ANCHE: Pioli: "Buon livello degli avversari. Dobbiamo unire qualità, spirito e organizzazione massimale per battere il Venezia"

La classifica delle squadre più amate d'Italia: Juve prima ma in calo, Milan e Roma vincono i "derby del tifo"
UFFICIALE- Allegri squalificato e multato per offese all'arbitro