Serie B

Serie B: Maggio regala il successo al Benevento. Pari beffa per il Pisa

Francesco Perna
27.01.2020 23:32
La squadra di Inzaghi vince sul campo del Cittadella e allunga in testa in Serie B. L'Empoli esonera Muzzi e chiama al suo posto Pasquale MarinoLa 21^ giornata del campionato cadetto si è aperta con il pareggio tra Empoli e Chievo. Tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei partite e una vittoria che per i toscani manca dal 7 dicembre. L'1-1 ottenuto contro il Chievo ha convinto la società al secondo cambio d'allenatore in stagione: è arrivato infatti l'esonero di Roberto Muzzi, che a sua volta era subentrato a Bucchi nel mese di novembre. Un guizzo di Christian Maggio nel finale ha permesso al Benevento di spiccare il volo verso la Serie A. Riprende la marcia della squadra di Pippo Inzaghi, che dopo il pareggio interno contro il Pisa dell'ultimo turno torna a vincere sul campo di un Cittadella rimasto a lungo in dieci uomini per l'espulsione di Adorni. La Cremonese non riesce ancora a svoltare e manca nuovamente l'appuntamento con una vittoria che non arriva ormai da troppo tempo. Sul difficile campo della Virtus Entella la squadra di Rastelli, richiamato da qualche settimana al posto di Baroni, non riesce ad andare oltre il pari nonostante il vantaggio firmato da Ciofani nei minuti iniziali. Già nel primo tempo il ritorno dell'Entella, con De Luca che mette il sigillo sul pareggio finale. Vittoria sfumata sul più bello, proprio quando sembrava essere in tasca. Pareggio beffa per il Pisa, raggiunto in casa in extremis dalla Juve Stabia. In vantaggio nel finale (83') con Masucci, la squadra nerazzurra è stata ripresa addirittura al 95' da Di Gennaro: terzo pari di fila per il Pisa, che non riesce a staccare in maniera sostanziosa la zona playout. Prosegue la striscia di risultati utili consecutivi della Juve Stabia, ora a un passo dalla zona playoff. Esordio da sogno per Nicola Legrottaglie, che alla prima partita sulla panchina del Pescara espugna il campo del Pordenone secondo in classifica ed ottiene una vittoria pesantissima che potrebbe valergli la conferma. Promosso dalla formazione Primavera e scelto come allenatore ad interim dopo l'allontanamento di Zauri, l'ex difensore ha sfruttato bene l'occasione: secondo tempo perfetto per la squadra di Legrottaglie, che ha chiuso i conti con Zappa e Galano. Il Pescara si porta così a 29 punti e aggancia il treno playoff.La Salernitana batte 2-1 in rimonta il Cosenza e conquista la terza vittoria consecutiva all’Arechi. La squadra di Ventura è ora al quarto posto solitario: i granata salgono a 32 punti, a -2 dal Crotone terzo e a -3 dal Pordenone secondo. Per i calabresi invece si tratta della terza sconfitta consecutiva: la classifica ora è molto gravosa. Occasione sprecata per il Crotone, che non sfrutta il passo falso del Pordenone e perde la possibilità di effettuare il sorpasso al secondo posto. Ko in casa contro un ottimo Spezia, ai calabresi non basta il gol di Maxi Lopez: vince la squadra di Italiano con Nzola e Ragusa. Il Crotone resta così terzo in classifica, lo Spezia si porta a ridosso della zona playoff. Nell’altro match pareggio che serve a poco tra Venezia e Trapani: padroni di casa in vantaggio nel primo tempo con Aramu, pareggio dei siciliani nella ripresa con Pettinari. Entrambe le squadre rimangono in zona retrocessione. Il Frosinone esulta con Citro, trema sul tiro-cross di Beretta ma alla fine si aggiudica la sfida playoff del Del Duca e balza al quinto posto della classifica di Serie B. Una vittoria chiave per gli uomini di Nesta, la seconda su undici trasferte in un campo dove l'Ascoli si era arreso solamente una sola volta in stagione. Torna a sorridere il Perugia. Lo fa nel monday night, alla prima in casa di Cosmi, tornato al Curi a 16 anni dall'ultima volta. Decisivo contro il Livorno il gol di Melchiorri, con gli umbri che reagiscono dopo le tre sconfitte consecutive con Napoli, Venezia e Chievo. Il successo mancava dal 2-0 alla Virtus Entella dello scorso 21 dicembre. La classifica, ora, torna a farsi più positiva, perché gli umbri tornano all'ottavo posto, l'ultimo a disposizione per i playoff.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Tra Samp e Sassuolo vince la paura. A Marassi zero gol e poche emozioni