Lukaku provoca Cristiano Ronaldo: "Lui invidia la mia forza. CR7 capocannoniere? Io ho vinto lo Scudetto"
Serie A

Lukaku provoca Cristiano Ronaldo: "Lui invidia la mia forza. CR7 capocannoniere? Io ho vinto lo Scudetto"

Il bomber del Belgio stuzzica CR7 in conferenza stampa in vista dell'ottavo di finale contro il Portogallo a Euro 2020

Francesco Rossi
25.06.2021 18:58

L'ottavo di finale di Euro 2020 tra il Belgio e il Portogallo, sarà una sfida avvincente per via dei tanti talenti in campo. Interessante sarà la sfida trai due bomber Lukaku e Cristiano Ronaldo. L'attaccante dell'Inter ha rilasciato le seguenti dichiarazioni alla stampa in merito a CR7, stuzzicandolo su diversi fronti:

Lui ha vinto il titolo di capocannoniere, ma noi abbiamo vinto il campionato. Era particolarmente importante vincere quel titolo e quello era il mio obiettivo. A Cristiano invidio il dribbling e il tiro. Al contrario penso che lui invidi un po’ la mia forza e la mia mira, e il nostro gioco di squadra”.

LEWA E BENZEMA - “Quando i critici si riferivano a Lewandowski e Benzema, parlavano sempre di attaccanti di ‘livello mondiale’, mentre io venivo descritto come un buon centravanti. Questa è stata una motivazione in più per lavorare e migliorare. Ora penso di essere nella lista dei migliori attaccanti. Mi piacciono le provocazioni, so come affrontarle. Ho imparato a tirare i rigori, a non pensare troppo e a non farmi distrarre dal portiere: devi essere concentrato e colpire bene la palla, stop. Ma non credo che domani ci saranno i rigori. Speriamo di vincere prima. Siamo più maturi rispetto al Mondiale del 2018, quando venimmo eliminati in semifinale dalla Francia. Nel 2018 eravamo toppo romantici. Abbiamo imparato che una partita si può vincere in molti modi. Per diventare campioni bisogna saper soffrire e nella sofferenza è incluso il fatto di dover stare lontani per tanti giorni dalle proprie famiglie. Domenica giocheremo contro i campioni in carica. I portoghesi hanno qualità individuali e collettive, sono molto fieri del proprio Paese, ma faremo di tutto per qualificarci”.

Commenti

Per quali squadre tifano Caressa, Bergomi, Zazzaroni e Adani? Fede calcistica dei telecronisti e giornalisti Rai, Sky, Infinity e DAZN
Euro 2020, la top 11 dei gironi: presente un solo calciatore italiano