Serie A

Fiorentina, Iachini: "Ribery fondamentale per il collettivo. Il Var a chiamata sarebbe determinante"

Beppe Iachini cerca il riscatto col Sassuolo dopo la sconfitta di Roma con la Lazio. E sul Var...

Tiziano De Santis
30.06.2020 17:45

Nella seconda parte della conferenza stampa alla vigilia del match contro il Sassuolo, l'allenatore della Fiorentina Iachini si è concentrato sulle condizioni psico-fisiche della propria squadra, reduce dalla pesante sconfitta con la Lazio: "La squadra ha dimostrato di essere in continua crescita, di star bene fisicamente e per ciò che ha prodotto meritava almeno 4 punti in più nelle ultime due partite giocate. Dovremo far girare la ruota in senso positivo continuando a lavorare con ancora più convinzione e precisione sotto porta per capitalizzare il lavoro fatto. Diamo continuità, dobbiamo reagire bene e pensare positivo perché possiamo tornare a vincere". L'allenatore della Viola ha, quindi, tuonato sull'utilizzo del Var: "E' un elemento importante per coadiuvare e aiutare in una partita ad alta intensità dove ci sono tanti episodi difficili. Nel caso del rigore assegnato alla Lazio, sarebbe stato determinante il VAR a chiamata. Certamente sono valutazioni che verranno fatte, noi pensiamo a giocare e al campo, purtroppo questi episodi ci sono stati e ci hanno tolto qualcosa ma guardiamo avanti e non ci creiamo alibi, dobbiamo reagire sul campo". Infine, un elogio a Ribery: "Franck è un giocatore di esperienza, di personalità, che aggiunge qualità al gioco di squadra. Quando hai vicino uno come lui, che lega i reparti e fa salire la squadra, è importante, anche per la crescita del collettivo. Il suo inserimento in squadra è positivo ma dobbiamo gestire le 3 partite in una settimana. Valuteremo di volta in volta quello che potrà essere l'eventuale utilizzo, di Franck e di tutto il gruppo".

Commenti

Verso Fiorentina-Sassuolo, Iachini: "Sarà dura, loro più collaudati di noi. Servirà attenzione"
Coronavirus: il bollettino del 30 giugno della Protezione Civile