Calcio

Milan, Donnarumma spiega le ragioni del suo addio: tifosi rossoneri imbufaliti

L'ex portiere rossonero è tornato a parlare rilasciando un'intervista al "Corriere dello Sport", ma i tifosi del Milan non ci stanno

Andrea Riva
19.08.2021 09:40

Gianluigi Donnarumma (fonte: Facebook)

L'ex portiere del Milan e campione d'Europa con la Nazionale italiana, Gianluigi Donnarumma, in un'intervista rilasciata al quotidiano Nazionale "Il Corriere dello Sport" ha voluto spiegare le ragioni del suo addio.

Donnarumma, le sue parole

"Ci sono decisioni che hanno un tempo di maturazione più lungo. Le scelte professionali le ho sempre prese da solo, la mia famiglia mi ha sempre lasciato campo libero e mi ha sostenuto. La stessa cosa ha fatto Mino. Lui rispetta la volontà dei suoi assistiti al cento per cento, poi naturalmente fa di tutto per soddisfarne le richieste. Io e il Milan avevamo ambizioni differenti, è arrivato il momento per crescere ancora. Me ne sono andato dal Milan e non avevo contatti con altre squadre, lo giuro, ma ero sicuro che con un buon Europeo qualcuno si sarebbe fatto vivo".

"Quando ho firmato il presidente mi ha detto “Finalmente siamo insieme”. Ora sto benissimo, sono molto rilassato, l’anno scorso la squadra non ha vinto la Ligue 1, ma il vero obiettivo è un altro, la Champions. Parigi mi ha sempre cercato, ma in quel momento la priorità era il Milan. Oggi anche grazie al Milan mi sento più sicuro, maturo, e sono migliorato tecnicamente".

Commenti tifosi Milan

I tifosi rossoneri però si sono scagliati contro l'estremo difensore sui social con commenti molto critici e non condividendo affatto le sue parole:

"Lasciare la seconda squadra più titolata al mondo è tra il coraggioso e l’incosciente. Zazza tra malafede o altro non so tratta il Milan come una provinciale qualunque. Donnarumma ha lasciato zero euro in tasca al Milan. Se sono gli eroi di oggi questi..."

"La domanda sull opportunità di andarsene a zero dalla squadra che lo emoziona, gli è stata fatta?"

"Non vedo l’ora che prenda i fischi meritati a San Siro e credo in tutti gli stadi italiani"

"Cerca solo di scaricare la responsabilità del suo addio al Milan"

"Infatti…. Ora ha la certezza che il portiere titolare sarà Navas…."

"Si vuole ripulire l'immagine, scaricando al Milan, la responsabilità del suo addio a ZERO. Parla di tifo, ma al CLUB che ti ha fatto crescere (da titolare), nessun guadagno"

"Ancora date spazio ad un ignorantone che non ha eguali se non nel suo procuratore pizzaiolo. Sono felice come una Pasqua  che si sia tolto dai cogli...."

"Lo aspettiamo nel suo fallimento"

"Voglio farmi due risate se il psg non dovesse alzare la champions neanche quest'anno.."

"Non conosco nessun Donnarumma. Conosco Donna Summer, la donnola, una donna, altri non ne conosco"

"Per me può dire ciò che vuole. Io penso solo al Milan ed al suo nuovo custode Maignan"

LEGGI ANCHECarlo Alvino durissimo sull'acquisto di Locatelli: "E' la morte civile del calcio italiano