Formula 1

Hamilton: "Ho subito atti di razzismo in Italia a 13 anni"

Lewis Hamilton ha parlato di un episodio di razzismo accaduto a Parma quando aveva 13 anni

Francesco Perna
10.10.2020 09:30

Lewis Hamilton (Ph. Zimbio)

Lewis Hamilton ha parlato al 'Festival dello Sport' in una lunga intervista, toccando molti temi. Il campione britannico si è soffermato su un episodio di razzismo accaduto a Parma quando aveva 13 anni. Queste le sue parole: "Sono stato la prima volta in Italia a Parma per una gara - ha detto Hamilton -. Mi ricordo che ho subito atti di razzismo, avevo 13 anni ed era la prima volta che viaggiavo da solo. Dei ragazzini che provenivano da altri paesi, mi gridavano di tutto in pista. Mio padre mi disse di combattere in pista, non con i pugni. Fortunatamente ho seguito il consiglio, altrimenti sarei andato in galera. In Italia ho conosciuto tante bellissime persone. E' una questione di educazione, che spesso manca. Non succede solo in Italia, in tutto il mondo il sistema è sbagliato. Spero che quei ragazzini siano cresciuti".

Commenti

Inter, ecco il calendario in Champions League con date e orari
Schumi Jr, esordio in F1 rinviato per maltempo: "Spero in un'altra occasione"