Serie A

Longo: "La squadra ha lottato fino al 95'. Dobbiamo raggiungere la salvezza al più presto"

Simone Biancofiore
23.06.2020 23:38
L'allenatore granata ha commentato cosi la prima vittoria sulla panchina del Torino Le parole di Moreno Longo: “Giocando ogni tre giorni ci possono essere anche delle partite dove non riesci a gestire palla come dovresti, se voi guardate ci sono anche dei risultati a sorpresa. Noi tre giorni fa siamo usciti con il rammarico per non aver vinto con il Parma e oggi il Parma è andato a Genova a fare quattro gol. Dobbiamo abituarci a non dare nulla per scontato”. Ha aggiunto: “La squadra ha lottato fino al 95′” Su Edera: “Quando le cose portano punti si dice che funzionano e che le scelte sono giuste. Per sostenere due attaccanti come Belotti e Zaza abbiamo bisogna di far giocare Edera sul play avversario in fase di non possesso, quando poi prendiamo palla si allarga sulla destra nella sua posizione. Sfruttiamo il suo entusiasmo”. Ha continuato: “Sono contento di questa vittoria esclusivamente per la squadra. Prima del lockdown la squadra arrivava da sette sconfitte, noi avevamo bisogno di ritrovare spirito, orgoglio che sono poi le caratteristiche del Toro. Oggi l’unica cosa che mi interessa e aver visto una squadra che ha lottato dal 1′ al 95′ a tre giorni dall’ultima partita giocata. Poi cercheremo di migliorare tutto quanto, ma i ragazzi stanno dimostrando un’inversione di tendenza rispetto alle ultime partite. Il nostro obiettivo ora è raggiungere al più presto la salvezza”. L’allenatore granata si è soffermato sulla fase difensiva: “Non dimentichiamoci che Zaza, Belotti e Edera sono tre attaccanti e sono i primi a lavorare nelle due fasi. Quando c’è questo tipo di compattezza, questo atteggiamento, credo che la fase difensiva non possa che lavorare bene. Bisogna migliorare sotto certi aspetti, oggi ad esempio non abbiamo gestito bene la palla dopo averla recuperata”. Fonte: Toro.it

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
D'Aversa: "Non potevo chiedere di più, i ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario"