Calcio

Calcioscommesse, reato prescritto per Signori: "Io sempre leale. Mi hanno rovinato la vita"

Le dichiarazioni dell'ex attaccante di Lazio e Bologna dopo l'archiviazione del procedimento

Barbara Ribaudo
15.12.2020 12:58

Beppe Signori (ph. Zimbio)

La decisione è arrivata poche ore fa: il Tribunale di Cremona ha deciso la prescrizione sul procedimento di calcioscommesse avviato contro diversi imputati tra cui l'ex attaccante di Bologna e Lazio, Beppe Signori. Queste le sue parole dopo la notizia: "Mi piaceva scommettere ma l’ho sempre fatto in modo leale e non ho mai truccato alcuna partita. Mi hanno rovinato la vita solo perchè il mio nome garantiva interesse mediatico".

Tra gli altri imputati c'erano anche l’ex calciatore serbo Almir Gegic, Antonio Bellavista, ex capitano del Bari, Valerio Giosafatte e Marco Paoloni, ex portiere della Cremonese.