Serie A

Mourinho, che attacco: "Capostipite di una stirpe che non si evolve. Si lamenta degli arbitri per nascondere i tanti problemi che ha in casa"

Non è un buon momento quello che sta passando Mourinho con la sua Roma. Ne parla il giornalista Enzo Bucchioni che gli rivolge un duro attacco

Ludovica Carlucci
05.11.2021 17:50

Non è un buon momento quello che sta passando Mourinho con la sua Roma. Qualcosa è accaduto nella piazza romana, qualcosa può essersi addirittura rotto. Ne parla il giornalista Enzo Bucchioni ai microfoni di TMW Radio non risparmiandosi un attacco diretto all'allenatore portoghese.

"E' il capostipite di una stirpe di tecnici che non si evolve", il duro attacco di Bucchioni a Mourinho

Bucchioni attacca pesantemente Mourinho"Mourinho è il capostipite di una stirpe di tecnici che non si evolve. Mourinho è rimasto fermo al Triplete, non funziona più però. Il calcio va mille all'ora e devi essere umile nel capire cosa modificare nel tuo calcio. Pioli invece è evoluto tantissimo". Poi si abbandona ad altri tecnici come Sinisa Mihajlovic.

Su Mihajlovic ha aggiunto: "Ha un temperamento straordinario e tutto questo lo ha aiutato nella malattia. L'allenatore mi sembra a volte pronto per grandissime cose, altre invece lo vedi troppo duro con lo spogliatoio, è ancora indecifrabile. Tutti gli anni gli cambiano squadra a Bologna, così diventa complicato. Sta facendo bene, per la squadra che ha".

Sulle partite del week end: "La Juventus deve recuperare, peggio di così non può andare. Qualche miglioramento mercoledì l'ho apprezzato. Se torna al passato vuol dire che non hai capito niente. L'altra sera si sono viste due ali che attaccano, un po' di meccanismo diverso. La Fiorentina gioca meglio, è più squadra della Juventus adesso. Rischia poi la Roma. Sulla carta il Venezia è debole, ma in questo momento la Roma non sta bene. Mourinho si lamenta solo degli arbitri per nascondere i tanti problemi che ha in casa".

LEGGI ANCHE: Sconcerti: "L'80% dei club non rispetta il rapporto tra crediti e debiti. Basta rimangiarsi le regole, chi non ha conti in ordine va penalizzato”

Quali squadre tifano Zazzaroni, Diletta Leotta, Caressa e D'Amico? Fede calcistica dei giornalisti, conduttori e telecronisti Sky e DAZN
UFFICIALE - Nicolò Barella rinnova con l'Inter fino al 2026. Il comunicato ufficiale