Gigi Dannarumma, portiere del Milan (ph social)
Calciomercato

Donnarumma, accordo Juve-Raiola: resta da capire il futuro di Szczesny

Il club bianconero è pronto ad affondare il colpo decisivo per Donnarumma: offerta da 10 milioni più bonus

Salvatore Delle Donne
26.05.2021 10:23

La storia d'amore tra Donnarumma e il Milan è giunta ai titoli di coda tra lo stupore di addetti ai lavori e tifosi. A nulla è servita la lunga ed estenuante trattativa portata avanti dal club rossonero in questi mesi: le continue richieste esose dell'entourage del calciatore, hanno indotto la dirigenza rossonera a rompere gli indugi e puntare dritto su Mike Maignan, interrompendo di fatto le trattative per il rinnovo di Gigio. 

Dove giocherà dunque la prossima stagione il portiere della Nazionale Italiana? Su di lui ci sarebbero diversi top club europei, ma secondo le ultime indiscrezioni di mercato è la Juventus la principale candidata ad assicurarsi le prestazione del talento classe 99. La dirigenza bianconera infatti avrebbe messo sul piatto una proposta concreta, da 10 milioni netti a stagione più bonus con annessi oneri per l'agente e la possibilità di un fuori quota in Under 23 per il fratello Antonio pur di assicurarsi l'erede di Gigi Buffon.  Offerta che alletta e non poco Mino Raiola, con il quale ci sarebbe già un principio di accordo.  

Resta dunque solo da capire il futuro di Wojciech Szczesny, il quale difficilmente accetterà il ruolo da riserva di Donnarumma. La Juventus gli sta cercando una nuova sistemazione, ma non è affatto facile. L'ostacolo maggiore è rappresentato dall'elevato ingaggio del polacco, attualmente sui 7 milioni di euro: fuori portata in Italia e molto probabilmente anche all'estero, dove il mercato portieri è fin qui bloccato. Urge una soluzione per il bene di tutti, ma soprattutto di Donnarumma, il quale ha fretta di definire il suo futuro prima dell'Europeo. 

Commenti

Ciclismo, l'incredibile retroscena su Jan Ullrich: "Prima delle corse metteva la nutella nel microonde e..."
Playoff Daily #12 Le certezze di Djordjevic fanno volare la Virtus