Pioli Milan
Serie A

Pioli: "Buon livello degli avversari. Dobbiamo unire qualità, spirito e organizzazione massimale per battere il Venezia"

Il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida del "Penzo" con il Venezia

Ludovica Carlucci
08.01.2022 10:04

Il tecnico del Milan Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida del "Penzo" con il Venezia. Di seguito le sue parole riportate da TMW.

C'è stato un senso di protezione della squadra per Kalulu e Gabbia?
"È un segno di maturità e un senso di responsabilità, di unione, di appartenenza, di un gruppo che lavora insieme per dare il massimo con grande passione. Sappiamo che la compattezza è la forza di un gruppo e lo facciamo con la consapevolezza di un gruppo forte".

Come ha visto Ibrahimovic dopo l'errore dal dischetto?
"Zlatan è sempre incavolato, ce l'ha sempre con qualcuno per tirare da sé stesso e dagli altri tutte le motivazioni possibili. Non è contento per il rigore, ma è contento per la squadra. La determinazione che ha la metterà in campo domani per quando ce ne sarà bisogno".

Leao è tornato al 100%?
"Si sta avvicinando al 100%, ancora non può esserlo e avrà bisogno di minutaggio. Devo lavorare con tanta ambizione: può arrivare ad essere un giocatore veramente forte nel panorama europeo e mondiale".

Come sta la squadra in vista della formazione di domani?
"La squadra l'ho vista bene ieri, oggi ci dobbiamo ancora allenare. Da sempre corriamo meno degli avversari, perché teniamo bene le distanze e gestiamo bene la palla. Le scelte di domani dipenderanno dalla condizione fisica che dalla strategia per la partita".

Si potrebbe tornare a giocare con gli stadi chiusi...
"Sicuramente è un momento particolare, dobbiamo stare molto attenti e rispettare tutti i protocolli per essere il più sicuri possibili. Stimoliamo tutti i giocatori ad essere pronti visti gli imprevisti. Tamponi? Siamo controllati giornalmente e pronti per giocare. Stadi chiusi? Abbiamo sofferto tanto, pensavamo che la presenza dei tifosi possa essere normale per sempre; i tifosi devono stare molto attenti e rispettare le regole, perché il calcio con i tifosi è un'altra cosa".

Milan contro Venezia e Spezia, Inter contro Lazio e Atalanta: è corretto dire che i rossoneri non possono fallire?
"Saranno due partite difficili, il livello degli avversari è buono. Il Venezia è una squadra ben allenata, veloce, tecnica: serve una prestazione di alto livello. Vediamo poi a fine partita cosa saremo riusciti a fare noi e cosa i nostri avversari. Ma il percorso è il nostro: vogliamo vincere le nostre partite e poi tirare le somme".

Il Milan ha fatto il salto di qualità contro le squadre della parte destra della classifica?
"La squadra si è sempre fatta trovare pronta. Noi dobbiamo unire la qualità con lo spirito e l'organizzazione massimale per vincere la partita di domani".

Ha consigliato al Milan di pubblicare la foto di Mkytaryan che sgambetta Krunic dopo il post pubblicato dalla Roma?
"Non seguo i social, non so niente e non mi interessa. Conta la partita di domani".

Avete lavorato sull'errore commesso sul goal della Roma?
"C'è stato un errore di posizione, ma non di Krunic. Ci lavoriamo, sappiamo quanto possono pesare".

Caldara sta facendo bene a Venezia...
"Sono contento che stia giocando con continuità, è un buonissimo giocatore e un ottimo professionista; spero che torni ai livelli del giocatore che conoscevamo".

Qual è il segreto di Tonali?
"Il segreto di Tonali è il lavoro: lavora sempre tanto per migliorare".

Bakayoko è entrato bene contro la Roma...
"Ci vuole un po' di tempo, sono convinto che sia un giocatore forte. È stato sfortunato negli episodi singoli, ma può fare sicuramente meglio e dare il suo apporto alla squadra":

Come valuta il lavoro di Zanetti?
"Zanetti ha dei concetti chiari, fa giocare bene la sua squadra e sta facendo molto bene".

LEGGI ANCHE: Mancini: "Giocatori rivelazione del prossimo anno? Dico Zaniolo e Scamacca. Sul ritorno di Balotelli.."

Dazn, mezzo milione di abbonati persi nel 2021: anche il 2022 parte male, proteste degli utenti
Milan, Pioli: "Zlatan sempre incavolato. In caso di rigore tirerà ancora lui se se la sente"