Pinzolo 2018, giorno 12: si pensa alle uscite di Petkovic, Avenatti e Falletti?

Marco Vigarani
17.07.2018 18:24

Mentre la squadra lavora in campo e Santander sale di giri, tiene banco il mercato con Petkovic a colloquio con Bigon e Di Vaio mentre sale a Pinzolo anche Delgado

- di Marco Vigarani -

Oggi è ricominciato a pieno regime il lavoro del Bologna nel ritiro di Pinzolo con una doppia seduta che dovrebbe diventare il menu fisso della squadra fino al weekend quando i rossoblù disputeranno le ultime due amichevoli contro Comano Terme Fiavè e Southampton Under 23.In mattinata mister Inzaghi ed il suo staff, secondo una routine ormai abbastanza consolidata, hanno lavorato a reparti separati. Prima sono scesi in campo soltanto i difensori (compresi gli esterni) in esercitazioni 5 vs 5 per calibrare distanze e movimenti di reparto, poi è toccato a centrocampisti ed attaccanti svolgere una serie di esercizi piuttosto impegnativi anche in inferiorità numerica per cercare di mantenere il possesso del pallone e la lucidità di aprire il gioco per le punte. Infine sessione di tentativi di tiro in porta su cross dal fondo con lo stesso Inzaghi impegnato in un paio di occasioni a mostrare i giusti movimenti e tempi di inserimento: una fortuna rara ed un esempio meraviglioso. Nel consueto appuntamento di metà giornata con la stampa invece è arrivato il momento di un timido Mattias Svanberg che, in inglese, si è fatto conoscere dai suoi nuovi tifosi citando anche un connazionale illustre come Ibrahimovic (qui il report completo). Nel pomeriggio invece lavoro a ranghi completi con la consueta intensità ed un lavoro che ha visto impegnati anche i rientranti Rizzo e Svanberg. Non ha invece lavorato con i compagni Petkovic che si è intrattenuto a lungo in un colloquio con il ds Bigon ed il club manager che ha avuto probabilmente risvolti di mercato per il centravanti croato richiesto dalla B. A tal proposito, presente al campo anche Daniel Delgado che assiste Avenatti e Falletti. Nelle scorse ore si è poi visto a Pinzolo anche Silvio Pagliari, agente di Donsah ma anche di Gabbiadini. Parlando di campo, da registrare le due partitelle a tema tattico su campo ridotto che hanno visto Federico Santander rientrare completamente in gruppo non solo cercando la conclusione ma soprattutto non lesinando scivolate e contrasti in fase di non possesso: il paraguaiano brucia le tappe per conquistare la stima di Inzaghi.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Pinzolo 2018, giorno 13: l'esperienza di Da Costa, la carica dei giovani