Serie A

Fiorentina, Commisso: "I miei soldi sono veri, non farò stupidaggini. Deluso dai giornalisti"

Il presidente della Fiorentina è intervenuto ai microfoni di "Lady Radio"

Riccardo Bianchi
18.11.2020 14:42

Rocco Commisso presidente della Fiorentina (ph. social)

Commisso esce allo scoperto in una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Lady Radio. Il patron viola ha colto l'occasione per sottolineare la sua posizione al comando della Fiorentina, mettendo a nudo le sue idee e intenzioni in chiave presente, ma soprattutto futura.

SU IACHINI: "Voglio chiarire le cose e non sentire più fake news. Iachini aveva un contratto ancora valido per questa stagione e già dalla fine della scorsa stagione ci sono state molte voci su altri allenatori, ma io non ho parlato con nessun altro. Sicuramente Barone e Pradé si erano preparati nel caso ci fosse un cambio, poi abbiamo finito bene il campionato e io ho deciso che la cosa giusta era dare un’altra opportunità a Iachini. A qualcuno può non stare bene, ma i soldi sono miei e decido io, parlando anche con i dirigenti. La mia filosofia è la meritocrazia, Iachini aveva fatto bene e anche meglio di Juric di cui si parlava, nessuno mi garantiva che avrebbe fatto meglio di lui. Poi arrivando a questo punto i risultati non mi sono piaciuti".

SU PRANDELLI: "Nessuno lo aveva nominato, tutti parlavano di Mazzarri, Allegri…. Ha la mia stima, ci ho parlato solo 10′ e dovremo risentirci. Il contratto? Io spero che farà molto bene, il futuro si vedrà quello che succede. Sarri? Io l’ho visto in televisione, poi il lavoro dei miei dirigenti è valutare tutte le situazioni. Dobbiamo tenere di conto anche del contesto generale, io ho investito già 300 milioni in due anni ed è scoppiato il Covid, il nostro monte stipendi è cresciuto del 40% e i ricavi sono calati, in soli due anni la Mediacom dovrà versare 50 milioni". 

SUL PRESENTE E FUTURO: "Rocco non farà le stupidaggini che ha fatto mister Li al Milan. I soldi della Mediacom sono veri. Senza ricavi non possiamo competere con chi ha 400-500 milioni di ricavi a stagione. Io non posso mettere ogni anno 50 o 100 milioni. Questo non verrà mai fatto".

SU TIFOSI E GIORNALISTI: "Ci sono troppe critiche, troppi opinionisti pappagalli, qualunque cosa facciamo non va bene, sono deluso dai giornalisti. Credo invece che i tifosi abbiano ancora amore per la Fiorentina, chiedo solo di darmi tempo. E’ un momento storico in cui molti club rischiano di fallire. Io posso garantire che finché ci sarà Rocco nessuno dovrà temere che la Fiorentina vada in fallimento".

Commenti

X Factor 2020 streaming gratis e diretta tv: dove vedere quinta puntata LIVE
Roma, si ferma Smalling: intossicazione alimentare, forfait in allenamento