Serie A

Pasquale Bruno, bordata alla Juventus: "Ce l'hanno nel sangue, avendo il capo di tutti i cascatori...."

L'ex difensore bacchetta i giocatori bianconeri per le continue simulazioni, tirando in ballo Pavel Nedved

Andrea Riva
06.04.2021 12:20

Pasquale Bruno

Ormai è assodato che l'ex difensore Pasquale Bruno (ora cinquantottenne) quando è invitato alla trasmissione sportiva "Tiki Taka", critica aspramente la Juventus, lanciando ad ogni puntata almeno una frecciata dai toni polemici. Ieri sera è stata la volta della simulazione di Federico Bernardeschi (multato di due mila euro dal Giudice Sportivo) nel finale del derby della Mole disputato sabato scorso e terminato con il risultato di 2-2.

Quando l'ex arbitro Mauro Bergonzi ha fatto vedere l'episodio alla moviola, Bruno ha così commentato: "Piero ce l’hanno nel sangue, lo fanno sempre, lui, Chiesa, Morata, lo fanno sempre. Non solo la Juve, chiaro, ci sono anche Barella e Castrovilli, ma nella Juve di più avendo il capo di tutti i cascatori cioè Nedved il Pallone d’Oro dei cascatori".

Dunque stoccata ancora molto forte verso la sua ex squadra con la quale ha militato per tre stagioni (1987-1990) e che ovviamente ha fatto arrabbiare i tifosi, che sui social non hanno lesinato commenti piuttosto critici contro l'opinionista.

Commenti

Sky Italia, situazione sempre più critica: si dimette l'amministratore delegato Maximo Ibarra
Sampdoria, dubbio panchina: rinnovo Ranieri o virata su Gotti?