Calcio

Serie A: i top e i flop della 14^ giornata di campionato

Francesco Perna
03.12.2019 09:00
In questo turno di Serie A l'Inter approfitta del passo falso della Juve e si porta in testa. Continua la crisi del Napoli mentre volano le romaneDopo la grande notte di Champions, l'Atalanta vince il derby lombardo contro il Brescia con il piglio di una grande squadra. Finisce 3-0 con una doppietta di Pasalic, il mago degli inserimenti, e un gol di Ilicic in contropiede. Questo è il sesto incontro nel campionato in corso in cui i bergamaschi segnano almeno tre gol: solo nel 2018/19 ha fatto meglio in un girone d’andata, sette. Tra gli allenatori che hanno esordito in Serie A dal 1994/95, Fabio Grosso è il quinto a non veder la propria squadra andare in gol in tutte le prime tre panchine, dopo Mauro Sandreani, Walter Novellino, Mario Somma e Moreno Longo. Va sempre peggio in casa Genoa, che viene colpito al primo, vero, tentativo del Torino nel corso di una gara nella quale gli ospiti si limitano sostanzialmente alla fase difensiva. Thiago Motta, dopo essersi presentato con il successo sul Brescia, perde per la terza volta nelle ultime cinque gare (due i pareggi) e rimane terzultimo in classifica. Una situazione che inizia a farsi abbastanza delicata. I granata hanno registrato due successi di fila fuori casa per la prima volta da settembre 2017, allora sotto la guida di Sinisa Mihajlovic. I liguri hanno subito 12 gol da palla inattiva in questo campionato, nessuna formazione ne ha incassati di più da fermo. Continua il momento buio della Fiorentina. Al Franchi la squadra di Montella perde col Lecce e incassa la terza sconfitta di fia. Per i salentini tre punti pesanti in chiave salvezza. I pugliesi hanno conquistato fuori casa 11 dei 14 punti in questo torneo. I gigliati hanno ottenuto un solo punto nel mese di novembre: solo il Brescia (zero) ne ha raccolti meno nello stesso periodo. Primo pareggio casalingo per la Juventus, che nell'anticipo delle 12:30 non va oltre il 2-2 contro il Sassuolo. Ottima prova per gli uomini di De Zerbi che festeggiano anche l'esordio molto positivo del giovane portiere Turati. Le ultime otto reti di Cristiano Ronaldo con la Juventus in tutte le competizioni sono state tutte messe a segno in gare casalinghe. Francesco Caputo ha preso parte attiva a 11 gol in 11 partite di questa stagione (sette reti e quattro assist. Sorpasso riuscito per l'Inter. I nerazzurri battono la Spal e si prendono il primato. Per Conte tre punti preziosissimi che possono dare energia positiva in vista delle prossime gare. Per gli estensi è arrivata la prima rete lontano dal Mazza.La Lazio di Simone Inzaghi batte senza affanni l’Udinese e rafforza il terzo posto solitario in classifica. I biancocelesti regalano all’Olimpico uno show calcistico notevole contro un avversario che però appare poca cosa soprattutto nel filtro a centrocampo, con Luis Alberto dominatore tecnico libero di far correre in particolare Correa e Lazzari. A completare lo spartito con gli acuti in zona gol è il solito, implacabile Ciro Immobile che si regala le reti 16 e 17 del proprio campionato già prima dell’intervallo. Con una rete di Theo Hernandez a due minuti dalla fine, il Milan si toglie di dosso tutte le ansie da retrocessione e ritrova il successo dopo cinque partite battendo il Parma. Per la prima volta in Serie A Krzysztof Piatek è rimasto a secco di gol per sei partite consecutive. Una crisi senza fine e i fischi del San Paolo assordanti come non si sentiva da tempo. Grande in Champions, il Napoli torna piccolo piccolo quando rientra nei confini nazionali, già a dicembre il sogno scudetto è da riporre nuovamente nel cassetto, ma di questo passo anche il quarto posto rischia di diventare un obiettivo irraggiungibile. Ottime risposte per il Bologna di Sinisa Mihajlovic, che è tornato al successo in trasferta dopo aver perso tutte le quattro precedenti lontano dal Dall'Ara. Tre punti sofferti, sudati e per questo ancora più importanti. La Roma ha espugnato il Bentegodi battendo il Verona sul proprio terreno, soffrendo ben più di quanto non racconti il tabellino finale. Paulo Fonseca ha sfruttato la qualità sulla trequarti per colpire i gialloblù. Con questo successo i capitolini si confermano al quarto posto, tornando a vincere in trasferta dopo il passo falso col Parma. Justin Kluivert è l'attaccante più giovane tra quelli che hanno realizzato almeno tre rei in questo campionato mentre Diego Perotti non segnava e forniva assist nello stesso incontro dal novembre 2017. Il sipario sulla 14^ giornata scende con un pirotecnico Cagliari–Sampdoria, terminato 4-3. Una partita pazzesca, frutto di una prestazione incredibile da parte delle due squadre, che hanno dato vita ad un match teso, spigoloso, risolto negli ultimissimi istanti. Per la terza volta nella storia i sardi hanno vinto una partita dopo essere andato in svantaggio di due gol - nel 1968 e nel 2016 le altre due occasioni. Gastón Ramírez ha preso parte a quattro gol (due reti, due assist) nelle sue ultime cinque presenze

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Direzioni negative per Pasqua e Piccinini, bene Aureliano a Cagliari