Serie A

Juve: contro il Parma serviranno risposte importanti dopo il ko di Bergamo

Francesco Perna
01.02.2019 17:00
La Juve ospiterà allo Stadium il Parma. Emergenza in difesa: senza Bonucci e Chiellini spazio alla coppia di centrali Rugani-CaceresLa pesante sconfitta nei quarti di Coppa Italia ha interrotto anticipatamente il percorso dopo quattro anni di successi nel trofeo nazionale. Sorprende per come è maturata e stupisce perché arrivato con un passivo netto. La cocente eliminazione ha aperto interrogativi su una squadra che fino a questo momento non aveva lasciato nulla agli avversari. Punti di domanda che iniziano a preoccupare in ottica futura. In campionato gli 11 punti di vantaggio sul Napoli sono un bottino sostanzioso, ma tra meno di venti giorni ci sarà l'impegno negli ottavi di Champions contro l'Atletico Madrid. Una trasferta amara non solo per l'eliminazione, ma anche per l'infortunio occorso a Chiellini. Il capitano bianconero si è aggiunto a Bonucci alla lista degli indisponibili e le loro condizioni preoccupano in vista del match del Wanda Metropolitano. A Torino arriverà un Parma che nonostante la clamorosa rimonta subita dalla Spal, sta vivendo un campionato al di sopra di ogni aspettativa. La squadra di D'Aversa è forse in questo momento l'avversario peggiore che potesse capitare ai campioni d'Italia; i ducali, visto l'ottima classifica, non avranno eccessive pressioni e potranno dare fastidio ad una squadra che non avrà la coppia di centrali titolari. La Juventus e il Parma si sono incontrate 47 volte in Serie A. 22 sono le vittorie dei bianconeri e 10 quelle dei crociati, mentre 15 i pareggi. Dalla stagione 2009/10 gli emiliani hanno ottenuto 4 successi contro i torinesi, nello stesso periodo solo Napoli (6) e Milan (5) ne contano di più. Da quando si sono trasferiti allo Stadium, i padroni di casa hanno vinto tutte le sfide disputate a Torino(4) con un punteggio complessivo di 15 gol fatti e 2 subiti. Tra i pali ci sarà Perin e davanti a lui la strana e nuova coppia formata da Rugani e Caceres. A centrocampo spazio a Pjanic con Matuidi e Khedira che potrebbe ritornare titolare anche in campionato, anche se resta viva la concorrenza di Bentancur ed Emre Can. Davanti si rivedrà Mandzukic. Il croato tornerà a far coppia con Ronaldo dopo lo stop che gli ha fatto saltare i primi impegni del 2019. Dybala dovrebbe riposare; al suo posto è ballottaggio aperto tra Douglas Costa e Bernardeschi per sostituire l'argentino, che per la prima volta da quando gioca in maglia juventina, non ha segnato neanche una rete negli ultimi 25 tiri effettuati.Il Parma in questo mercato ha ulteriormente rinforzato la rosa con l'arrivo di Kucka, che ha rimpolpato il centrocampo. Una squadra molto ordinata che in questa prima parte ha sorpreso per le ottime prestazioni. Saper soffrire e ripartire in ripartenza; nel 4-3-3 di D'Aversa il diktat è ormai chiaro, con il duo Gervinho e Inglese che ha regalato molte soddisfazioni ai tifosi parmensi. Ben 14 gol sui 21 totali sono stati realizzati dalla coppia d'attacco. La mediana sarà formata da Kucka, Scozzarella e Barillà mentre i centrali di difesa saranno Bastoni e quel Bruno Alves che per un attimo sembrava essere destinato alla Juventus. Le statistiche ci dicono che la compagine emiliana è quella che ha effettuato meno tiri totali (148) e nello specchio (73) ed inoltre sono quella che ha confezionato meno cross di tutti (83) e assist vincenti (8). Una sfida molto delicata. L'impegno è di quelli molto complicati e in questa fase i padroni di casa sembrano patire un momento di difficoltà. L'obiettivo per Allegri sarà quello di ritrovare le certezze di inizio stagione, per ritornare in condizione fisica e mentale che sarà essenziale per la doppia sfida contro i madrileni. Probabile formazione (4-3-3): Perin; Cancelo, Rugani, Caceres, Rugani, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Costa, Mandzukic, Ronaldo.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Gattuso: "Attenti alla Roma! Piatek è una certezza, Paquetá la sorpresa"