Serie A

Al Dall’Ara si è visto un Rocchi insicuro: assegna un “rigoretto” alla Juve, ne manca uno al Bologna. Danilo meritava il rosso diretto

Francesco Sampirisi
23.06.2020 13:51
Al Dall’Ara si è visto un Rocchi insicuro: assegna un “rigoretto” alla Juve, ne manca uno al Bologna. Danilo meriava il rosso diretto FIORENTINA - BRESCIA (1-1): Arbitro La Penna di Roma 1 (Villa - Vecchi), IV° Fourneau, VAR: Di Paolo, AVAR: Del Giovane. Al Franchi privo di pubblico, i viola non riescono a domare un buon Brescia che addirittura passa in vantaggio grazie ad un sacrosanto calcio di rigore realizzato da Donnaruma al 17’ per il netto fallo di Caceres su Dessena, il difensore viene solo ammonito, ma meritava ben altro cartellino. Annullate correttamente due segnature alla Fiorentina nel giro di pochi minuti. Bravo Villa (assistente nr. 1). La prima per fuorigioco di Vlahovic sull’assist per Ribery che mette in rete. Nella seconda, il pallone aveva oltrepassato la linea di fondo prima che Federico Chiesa mettesse al centro e Vlahovic realizzasse. Espulso Caceres (doppio giallo) al 70’ che rimedia il giusto provvedimento disciplinare per fallo su Torregrossa. LECCE - MILAN (1-4): Arbitro Valeri di Roma 2 (Peretti - Liberti), IV° Illuzzi, VAR: Doveri, AVAR: Fiorito. Il Milan rincorre l’Europa League e l’unico modo è vincere per superare la diretta concorrente Hellas Verona in classifica e lo fa nel migliore dei modi travolgendo i salentini al Via del Mare. Gara senza storia. Due gli episodi da visionare, il primo al 36’: Meccariello trova il pareggio, ma Liberti (assistente nr. 2) segnala un offside che il VAR conferma. Secondo episodio al 7’ del secondo tempo: Gabbia aggancia dentro la propria area Babacar e Valeri non ha nessun dubbio nell’indicare il dischetto. Dagli undici metri Mancosu realizza. BOLOGNA - JUVENTUS (0-2): Arbitro Rocchi di Firenze (Longo – Lo Cicero), IV° Rapuano, VAR: Chiffi, AVAR: Galetto. La Juventus domina la gara per tutto il primo tempo passando in vantaggio al 23’ grazie ad un calcio di rigoretto assegnato da Rocchi per una trattenuta di Denswil su De Light: Rocchi va all’on field review e assegna il penalty a mio parere di larga mano perché è posizionato in modo ottimale per vedere l’episodio ad occhio nudo. Dagli undici metri realizza Cristiano Ronaldo. Dybala chiude la gara sempre nel primo tempo con un gol capolavoro. La ripresa del campionato non mostra il Rocchi che conosciamo, visto che le insicurezze continuano in altri episodi della gara. Su tutti la brutta entrata del difensore brasiliano Danilo all’82’ su Juwara: il rosso ci stava tutto e analizzando quello visto nel recupero Hellas Verona – Cagliari, Borini viene espulso per un fallo veniale. Il giocatore bianconero entra con il piede a martello colpendo il giovane gambiano, Rocchi solo in silent check con Chiffi decide per il giallo. Lo stesso Danilo viene espulso al 91’ per doppia ammonizione che mi pare generosa. Altro episodio dubbio che poteva riaprire la contesa avviene al 59’: De Sciglio nei pressi della propria area di porta atterra Barrow con un intervento al quanto scomposto e anche questa volta Rocchi si fida del VAR Chiffi e non va a rivedere l’azione.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Lazio, Inzaghi: "Obiettivo ripartire con la stessa convinzione. Stagione finita per Lulic"