Tennis

Benoit Paire prende un warning per mancanza di impegno. Dagli spalti: "Stai facendo perdere tempo a tutti"

Il tennista transalpino protagonista ancora una volta in negativo, nel primo turno di Wimbledon

Andrea Riva
29.06.2021 20:05

 

Il francese Benoit Paire non si smentisce mai e anche nel tempio di Wimbledon, i suoi comportamenti fanno sempre discutere. Oggi nella prosecuzione del match contro l’argentino Diego Schwartzman, (perso 6-3, 6-4, 6-0), quando era sotto nel terzo set 5-0, 30-0, il transalpino è incappato in un warning per “mancanza di impegno” affibiatogli dall’arbitro Mohamed Lahyani, dopo aver scagliato due dritti sulla rete. Ovviamente Paire non d’accordo con la decisione presa, si è andato a mettere seduto per protesta, chiedendo l’intervento del fisioterapista, per un problema fisico presumibilmente immaginario.

L’arbitro non ha concesso il "Medical Timeout" e da quel momento ne è scaturito un battibecco cominciato dall’arbitro svedese di origine marocchine: "Non puoi giocare in questa maniera, devi mostrare più sportività in campo. Non posso chiamare il fisioterapista". Il tennista francese a quel punto ha chiesto in maniera polemica all’arbitro "Quanti diritti ho messo in rete nei primi due set? Quanti?" Ricevendo però da quest’ultimo un’altra risposta secca: “Devi cercare dia fre del tuo meglio".

Alcuni tifosi non hanno gradito l’ennesima sceneggiata di Paire, tant’è che un tifoso stancatosi della situazione ha urlato dagli spalti: "Stai facendo perdere tempo a tutti". Alla fine una volta rientrato in campo, gli sono bastati pochi secondi per perdere gli ultimi due punti (saranno solamente cinque quelli conquistati nel terzo set) e terminare così lo Slam londinese.

LEGGI ANCHE: Wimbledon 2021: ecco i match di tutti gli italiani nel primo turno

Benoit Paire, le sue parole in conferenza stampa

"Non mi interessa la gente. Gioco per me e basta. Non gioco per le persone. Cerco solo di stare nella mia stanza, fare il mio test Covid. Non sono d'accordo con tutto. Mi piace il torneo. Quando ho iniziato il tour ho detto che non mi piaceva il torneo, ma ora mi piace molto. Questa cosa che non mi piace è come ci trattano, come stare in bolla e tutti sono fuori in città. “Mentalmente non è facile per me da quando si ricomincia. Ho detto alla stampa ogni volta con la bolla non fa per me. Faccio del mio meglio quando sono in bolla, ma per me giocare a tennis in questo modo è impossibile. Quindi faccio del mio meglio. È dura per me”. "Mi sono ritirato la scorsa settimana da Eastbourne perché mentalmente non ero abbastanza bravo. Questa settimana ho fatto del mio meglio e quando farai del tuo meglio riceverai un avvertimento perché non fai del tuo meglio.' In francese, ha aggiunto: "Era 5-0 30-0 a cinque minuti dalla fine. Penso che sia un po' ridicolo. Trovo difficile accettare questa decisione. Ho fatto quello che potevo, ma non è servito a nulla".

Commenti

Per quali squadre tifano Caressa, Bergomi, Zazzaroni e Adani? Fede calcistica dei telecronisti e giornalisti Rai, Sky, Infinity e DAZN
Euro 2020, le formazioni ufficiali di Svezia-Ucraina: Kulusevski dall'inizio, Malinovskyi in panchina