Kalidou Koulibaly (Social)
Serie A

Koulibaly: "Sto combattendo ancora il razzismo. Devo ringraziare Chiellini e Irrati"

Kalidou Koulibaly ha parlato del problema del razzismo al talk show di DAZN

Francesco Perna
18.11.2021 21:40

 Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly è l'ospite della puntata di stasera si "Linea Diletta", il talk show di DAZN condotto da Diletta Leotta. In occasione di questa chiacchierata Koulibaly ha trattato tra i vari temi, anche quello del razzismo. Ecco le sue parole: "All’inizio è molto difficile metabolizzare gli episodi di razzismo: pensi di sbagliare tu a urlare che qualcuno ti ha ferito. Ma il bello è che la città ti fa capire che non sei tu quello sbagliato. Penso che possiamo ancora fare tanto per combattere questo problema, ma penso che rispetto agli anni passati abbiamo fatto dei passi avanti - aggiunge - A Giorgio Chiellini voglio molto bene. Sul campo non posso essere suo amico, ma fuori è una persona straordinaria. Mi ha sempre difeso su tutti i fronti, mi ha pure dato dei consigli da calciatore e da uomo. Mi ha detto che era molto dispiaciuto e si è scusato a nome di tutta l’Italia, è una lotta che dobbiamo fare tutti insieme. Lui mi è sempre stato vicino e mi ha aiutato ad andare avanti, è un buon segno per il futuro. Irrati fermò Lazio-Napoli? Lo stimo molto, mi ha dato una nuova visione di arbitri, con grande calma mi disse che avrebbe fermato la partita. Ero sorpreso e ancora oggi lo ringrazio perché mi ha dato la forza di iniziare a lottare davvero contro questa discriminazione".

LEGGI ANCHE: Serie A, ecco tutte le date della stagione 2021-2022 di campionato e Coppa Italia

Dove vedere Gomorra 5, streaming gratis Stagione finale e diretta TV8? Episodi 7-8
Nazionale, Joao Pedro la soluzione in attacco per Mancini? L'attaccante del Cagliari ha la cittadinanza italiana