Serie A

Ex milanista condanna il gesto di Calhanoglu: i tifosi nerazzurri gli rispondono per le rime

Fa parlare ancora molto il gesto del centrocampista dell'Inter verso i suoi ex tifosi: questa volta è stato un ex rossonero a dire la propria opinione

Andrea Riva
08.11.2021 20:20

Calhanoglu (ph. Image Sport)

Ieri sera nel derby della "Madonnina" terminato 1-1, molto ha fatto discutere il gesto del centrocampista nerazzurro Calhanoglu che dopo aver realizzato il calcio di rigore, ha fatto il gesto delle orecchie verso i suoi ex tifosi che ovviamente non l'hanno presa bene fischiandolo allo stadio e criticandolo suoi social.

Nella giornata odierna a Radio 24 durante la trasmissione "Tutti Convocati", l'ex centrocampista del Milan Massimo Ambrosini ha detto la sua opinione sulla partita, parlando anche del gesto provocatorio del calciatore turco. Queste le sue parole a riguardo: "Non si può però sempre giustificare un'esultanza provocatoria, il passato è molto recente."

Questa presa di posizione ha dato molto fastidio ai tifosi dell'Inter che hanno criticato l'ex rossonero: molti gli ricordano che Ronaldo e Ibrahimovic hanno fatto la stessa esultanza, mentre altri ancora quando vinse lo scudetto con Allegri in panchina (stagione 2010-11), fece vedere lo striscione durante la festa tricolore: "Lo scudetto mettilo nel culo". Oppure: "Sei senza vergogna"; "Non dovresti aprire bocca per questioni del genere"; "Proprio tu parli" e infine "Sei senza onestà intellettuale".

LEGGI ANCHE: Disastro Arbitri e VAR: almeno due match falsati, la classifica senza errori arbitrali