Calcio

Inter-Juventus su 7Gold: Tramontana urlo mondiale, Oppini senza parole (VIDEO)

Al gol decisivo di Sanchez, i due tifosi opinionisti si sono lasciati andare a reazioni diametralmente opposte

Andrea Riva
13.01.2022 12:00

Francesco Oppini (ph. Twitter)

Ieri sera la finale di Supercoppa italia Inter-Juventus è andata in onda su Canale 5, ma sicuramente tra gli affezionati della tv lombarda "7Gold", ci saranno stati tanti tifosi che spesso avranno sbiriciato la famosa coppia Tramontana-Oppini, rispettivamente di fede nerazzurra e bianconera che con le telecronache da studio, fanno divertire con il loro linguaggio colorito, ma mai sopra le righe.

Ovviamente al gol di Sanchez al 120' che ha dato il trofeo alla squadra di Simone Inzaghi, è successo di tutto con Tramontana che ha cominciato ad urlare in maniera incredibile come se avesse vinto una Champions League:  "Sanchezzzzzzzzz, Sanchezzzzzzz, centoventesimoooooo minutooooo, EL Nino Maravillaaaa 2-1, 2-1, 2-1 daiiiiiiiiiii", inginocchiandosi a terra pazzo di gioia, con il collega Barbato (anche lui interista) che sventolando la bandiera gli si metteva di fronte in ginocchio, strillando anche lui come un pazzo.

Dall'altra parte invece Oppini, che ha appena visto la palla in rete, si è messo le mani in testa non credendo a quello che aveva appena visto, ovvero una rete all'ultimo secondo per un errore clamoroso dell'esperto Alex Sandro, e proprio contro i rivali storici. A fine match il figlio di Alba Parietti ha sfogato la sua delusione si è sfogato contro Barbato, rincorrendolo e lanciandogli scherzosamente la maglia della Juventus, tanto da mandare in tendenza su Twitter #Oppini7Gold.

LEGGI ANCHESconcerti sulla Supercoppa: "È un finale severo per la Juventus, forse anche immeritato. Ma è il tempo dell'Inter"

La reazione in studio al gol di Sanchez

Dove vedere Incastrati? Streaming gratis Netflix, Disney Plus o Amazon Prime? La serie di Ficarra e Picone
Commisso show: "Chi ha fatto quello che ho fatto io in Italia? Non gli Agnelli, non Gordon Singer al Milan e neanche quel ragazzo alla Suning. Usano i soldi degli altri”.