Serie B

Playoff serie B: Verona-Pescara termina a reti bianche

Salvatore Delle Donne
24.05.2019 16:37
Termina 0-0 la semifinale d'andata tra Verona e Pescara. Migliori in campo i due portieri, si deciderà tutto all'AdriaticoContrariamente a quanto dice il risultato, nella semifinale d'andata Verona e Pescara hanno dato vita ad un match entusiasmante e ricco di occasioni nel quale a far la differenza sono stati i due portieri: Silvestri e Fiorillo. La prima frazione di gioco regala emozioni fin da subito, e lo fa con i due bomber più attesi:  Mancuso di testa e Di Carmine di destro, entrambi però fermati dai due portieri. Le due squadre non si risparmiano, le occasioni fioccano e gli ospiti a ridosso della mezz'ora sfiorano il vantaggio, ancora una volta con Mancuso, questa volta però è il palo a dire di no all'attaccante. I padroni di casa non stanno a guardare e  rispondono colpo su colpo: Di Carmine calcia botta sicura, ma la sua conclusione viene intercettata sulla linea di porta da una scivolata di Scognamiglio. Nella ripresa il leit-motiv non cambia, capovolgimenti da una parte all'altra anche se l'occasione più nitida capita sui piedi del centrocampista abruzzese Sottil, il cui destro termina di poco a lato. Per i padroni di casa ci prova Empereur, l'eroe della sfida contro il Perugia, ma la sua conclusione dalla distanza viene neutralizzata in due tempi dal portiere abruzzese. Nel finale entrambi gli allenatori provano a mescolare le carte per provare a vincerla ma il dispendio di energie profuse nel primo tempo fa calare i ritmi di gioco. L'ultimo sussulto lo regala Tupta con un'incornata di testa ma Fiorillo si supera e tiene a galla i suoi. Al Bentegodi termina 0-0, un pari che fa comodo soprattutto alla squadra di Pillon considerato il miglior piazzamento in classifica. Domenica sera, gli uomini di Aglietti saranno costretti ad espugnare l'Adriatico se vorranno accedere alla finale

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Speaker di eccellenza per lo Sport Digital Marketing Festival di Riccione