Serie A

Moggi in lacrime su Netflix, il web non lo perdona: le reazioni social dei tifosi

L’ex dirigente bianconero ha dichiarato di essere stato a un passo dal suicidio durante Calciopoli

Francesco Rossi
14.10.2021 11:31

Luciano Moggi
 

Stanno facendo scalpore le dichiarazioni rilasciate da Luciano Moggi all'interno del documentario "Bad Sport - Il lato oscuro dello Sport", disponibile su Netflix. L'ex dirigente della Juventus - come riportato ieri da Il Pallone Gonfiato - ha dichiarato di essere stato a un passo dal suicidio durante Calciopoli, per via delle accuse a lui mosse sulle irregolarità arbitrali da lui orchestrate in favore della Juventus. 
 

Virgilio.it ha raccolto alcune opinioni in merito alle dichiarazioni di Moggi e nonostante queste "lacrime" via Netflix, il web continua a non perdonarlo per quanto concerne la vicenda Calciopoli. Alcuni detrattori di Moggi, hanno ironizzato sul fatto, scrivendo: 

"Luciano, noi ti siamo vicini e ti saremo sempre grati per quello che hai fatto. Il nostro sogno si è avverato grazie a te che li hai portati in serie B”.

Un altro utente ha riportato: "E’ tornato alla grande a fare comparsate e a scrivere sui giornali come se nulla fosse”.

In ogni caso, c'è spazio anche per coloro che spezzano una lancia in favore di Moggi, descrivendo Calciopoli così: "La gente ama restare nell’ignoranza dei fatti e del periodo storico in cui accaddero. Fa parte del famoso storytelling a senso unico, che ancora oggi si utilizza a favore di alcuni e contro altri”.