Serie A

Di Canio critica ancora Lukaku e i tifosi nerazzurri insorgono sui social

L'ex calciatore critica il belga a Sky Sport e i tifosi interisti lo attaccano

Andrea Riva
01.03.2021 12:00

Ieri sera durante la trasmissione domenicale "Sky Calcio Club" condotta dal giornalista Fabio Caressa, l'ex calciatore e attualmentre opinionista della rete satellitate Sky, Paolo Di Canio, ha nuovamente criticato l'attaccante belga dell'Inter Romelu Lukaku, reo secondo lui di avere numeri normali, non fare niente di staordinario e soprattutto di non essere stato decisivo in Champions League, con la prematura eliminazione nella fase a gironi. Di seguito riportiamo le sue dichiarazioni: "Sta facendo né più e né meno di quanto ha fatto la scorsa stagione. Prima di questa partita, l'anno scorso aveva fatto sedici gol con 4 rigori tirati e oggi aveva 17 gol con 4 penalty tirati. Ma è normale, li faceva anche in Inghilterra i gol. Però non ha fatto i gol che servivano in Cl. Perciò non sta facendo nulla di straordinario. quello che io conoscevo, che voi vi stupite, a me non stupisce. Fa i gol. Li sa fare in ripartenza, gol facili per lui e non per altri. Per quelle caratteristiche che ha. Se in Inghilterra non è mai stato leader di una squadra è perché non è stato mai titolare fisso perché aveva interlocutori più importanti e più bravi. Cresciuto? Sì. Ma con Conte se non gioca lui manca sempre qualcosa. Ma non capisco perché vi stupite. Tanti gol li faceva ovunque. Il problema era segnare nelle partite importanti. Quest'anno ancora non ha vinto il campionato e se vincesse l'Inter sarà stato per la prima volta determinante per vincere un trofeo. Per la sua squadra innanzitutto e per sé stesso perché ha i numeri che devono portare a qualcosa. Però in CL, Coppa Italia e EL non ci sono stati gol importanti di Lukaku visto che voi ne parlate come giocatore estremo e determinante".

Ovviamente i tifosi dell'Inter non hanno preso bene queste ennesime critiche verso il vicecapocannoniere della Serie A con 18 reti, dietro a solo Cristiano Ronaldo (19 gol per lui); molti i commenti sui social contro l'ex attaccante, tra le altre di Lazio, Juventus, Napoli e Milan, dove non capiscono il motivo di tutto questo astio contro un giocatore che sta segnando con continuità e grazie alla sua fisicità apre gli spazi anche per i compagni, ricordando che attualmente la squadra di Antonio Conte ha il miglior attacco del campionato con 60 gol realizzati.

Ecco alcune reazioni dal mondo dei social a riguardo:

"Ho trovato Di Canio sui commenti su Lukaku veramente ridicolo, del resto se l'han cacciato da tutti i club  che ha cercato di allenare qualcosa vorra' pur dire".

"La posizione di Di Canio non ha nulla a che vedere con lo sport".

"Ricordatevi che è meglio essere odiati che ignorati: Di Canio odia Lukaku e Lukaku lo ignora".

"Dice un mare di falsità e nessuno a Sky Sport che lo riprenda sui fatti".

"Appena lo vedo giro canale, questo elemento mi crea un fastidio fisico".

"Questa ostinazione contro Lukaku non può che nascondere altri motivi e altri fini".

"Ma di cosa stiamo parlando....un asino come calciatore e nondimeno come opinionista..."

"Parla il grande Di Canio ...capocannoniere in 10 edizioni di Champions e vincitore di tante Champions! Nonché 20 volte scarpa d’oro! A parte gli scherzi,ma a mai giocato una partita in Champions? I suoi si che erano gol importanti".

"L'accanimento di Di Canio contro Lukaku è imbarazzante".

"Quello che sconcerta più di tutti è Di Canio, non perde occasione per scagliarsi contro".

 

Commenti

Fantacalcio, le ultime dai campi per la 32^ giornata: out Chiesa, ballottaggio Lozano-Politano
Roma-Milan 1-2: il Diavolo rialza la testa in campionato | Video