Gian Piero Gasperini (Ph. Twitter)
Champions League

Gasperini: "Real favorito, ma siamo ancora in grado di batterli. Vogliamo fare bella figura"

Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida con il Real Madrid

Ludovica Carlucci
15.03.2021 18:15

La conferenza stampa di Gasperini in vista della sfida di Champions di domani con il Real Madrid. Queste le parole riportate integralmente da TMW.

"È passato un anno da Valencia, abbiamo sempre giocato a porte chiuse. È un altro tipo di partita, incontriamo il Real dopo il risultato dell'andata. Già prima erano favoriti, ora di più. Ma siamo ancora in grado, ma vogliamo fare bella figura per fare una partita il più possibile competitiva".

Come si batte il Real?
"Non possiamo pensare di battere il Real a tutti i costi, è abbastanza presuntuoso. Vedremo in campo per capire come contenere questa squadra. Vogliamo fare una gran gara, spero sia sufficiente contro una squadra tra le più titolate".

L'Atalanta in Champions ha vinto soltanto in trasferta.
"Il coefficiente di difficoltà è sempre più alto, abbiamo soltanto la vittoria come risultato per passare il turno. Poi c'è dell'altro, come la crescita della squadra. Siamo ancora dentro, vedremo durante la partita tutte le nostre occasioni".

Chi teme di più dei loro attaccanti?
"Benzema è uno degli attaccanti più forti al mondo, ma il Real non ha solo lui, sono capaci di far gol in tanti modi. Se sappiamo reggere l'urto possiamo poi capire quali saranno le nostre occasioni".

Come sta Djimsiti?
"Ha pienamente recuperato, è una contusione che ha smaltito in pochissimo tempo".

Quale vittoria le è piaciuta di più?
"La più bella sarebbe la 301, se arriva domani sarà la più bella".

Domani Zapata sta bene?
"Siamo pronti al di fuori di Hateboer e Sutalo, Freuler è squalificato e Kovalenko non è in lista".

Non sarà semplice, ma l'Atalanta ha acquisito parecchia esperienza.
"Finora è stata una Champions difficile, ma abbiamo fatto 11 punti e abbiamo superato un gruppo più difficile rispetto lo scorso anno. Adesso incontriamo in Real è sicuramente più complessa, la gara di domani può dare una svolta e un peso diverso alla stagione".

La squadra è cresciuta anche dietro.
"Da diversi mesi la squadra ha raggiunto una solidità diversa e un approccio differente, lo evidenziano anche i risultati. Questi nascono dalla nostra di contenere bene, attraverso questo possiamo gettare le basi per fare qualcosa di più. Se riusciamo ad andare avanti nella gara ci può dare maggiori occasioni".

Roma e Milan hanno perso punti.
"In una stagione così compressa si lasciano punti. La Champions l'abbiamo giocata ogni settimana, prima giocavi ogni tre settimane. Non è facile mantenere lo stesso rendimento. Vedremo come si evolverà la partita, ma faremo la nostra gara con le nostre idee. Questo è importante, ma poi vedremo quale sarà lo sviluppo della gara".

Commenti

Fantacalcio, le ultime dai campi per la 32^ giornata: out Chiesa, ballottaggio Lozano-Politano
Serie A, Sky o DAZN? Calendario e programma tv della 27^ giornata di campionato