Ferrero contro DAZN
Serie A

Massimo Ferrero (pres. Sampdoria): "Campionato spezzatino? Non siamo un discount!"

Duro attacco del presidente blucerchiato alla proposta di DAZN sui 10 slot separati per le partite di Serie A

Davide Roberti
06.06.2021 19:20
Ferrero contro campionato spezzatino.

Dieci partite per ogni giornata, dieci “slot” diversi con match tutti separati tra loro: sta facendo discutere tantissimo la proposta di DAZN. La giustificazione? Visti i numerosi disservizi del portale inglese in questa stagione, dividere gli eventi permetterà di evitare sovraccarichi al servizio, così da offrire una migliore qualità agli utenti. Tale proposta, come detto, ha già scatenato diverse polemiche e suscitato parecchi dissensi. Tra gli ultimi a pronunciarsi contro l'idea di DAZN c'è Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, come sempre molto colorito nelle sue dichiarazioni. 

Ferrero contro DAZN: “Abbiamo venduto i diritti per 7 slot, se ne fai 10 il pacchetto vale di più. Perché lo dobbiamo fare gratis?”

Ecco come si è espresso il numero 1 blucerchiato Ferrero al telefono con l'ANSA: "Lo spezzatino? Non siamo un discount... Faccio un appello a tutti i presidenti di Serie A, questa cosa è inaccettabile. Vogliono uccidere il calcio? La realtà è che cercano di fare le partite singole perché Dazn non ce la fa a trasmetterne tre alla volta, vogliono dare un'altra mano all'emittente. 7 slot è il format con cui abbiamo venduto i diritti. Ora se ne fai 10, il pacchetto vale di più ovviamente perché hai tutte partite separate. Perché lo dobbiamo fare gratis? L'offerta di Dazn è 19,99 euro al mese, siamo arrivati a offrire all'appassionato le partite a un costo medio di 24 centesimi di euro l'una, stiamo impazzendo? Con Sky il costo medio era 1 euro e già era basso. E' una proposta che domani in assemblea non deve passare. È inaccettabile"

Commenti

Dove vedere Loki, streaming gratis e diretta tv serie tv Marvel episodio 3 Tom Hiddlestone Netflix o Amazon Prime?
La rivelazione di Criscitiello: "Juve attenta, su Donnarumma c'è anche un'altra squadra"