Logo Lega Serie A (Ph. Twitter)
Calcio

Lega-Governo, bozza di accordo per le nuove norme anti-Covid: ecco come verranno limitate le ASL

L'idea è fermare i match con il 35% dei positivi nel gruppo squadra

Rudy Galetti
12.01.2022 11:59

Ci siamo - quasi - per le nuove regole che la Lega adotterà per normare i match in caso di positività Covid nei gruppi squadra. Obiettivo, in accordo con il Governo, è limitare la discrezionalità delle Asl per consentire una gestione uniforme non solo nel calcio, ma anche nel basket e nella pallavolo.

QUARANTENA SOFT - Nella bozza di accordo prende corpo il concetto di quarantena soft - lo stesso già utilizzato in Serie A dopo il primo lockdown da pandemia - che consente ai contatti stretti dei positivi di continuare ad allenarsi e di giocare le partite.

SOGLIA DI POSITIVITA' - Non solo, nella nuova circolare si definisce anche la nuova soglia di positività del gruppo squadra che, se superata, decreterà in automatico il rinvio del match. La soglia sarà fissata al 35% sul totale dei giocatori.

PRIMAVERA ESCLUSA - Con il nuovo accordo, il concetto di gruppo squadra si limiterà effettivamente alla Prima Squadra, senza l’inclusione della Primavera, qualcosa di molto più vicino al modello Premier League. 

LEGGI ANCHE: Evra: "Ci sono almeno due giocatori gay per club. Ma nel calcio, se si parla, è finita"

Dove vedere Incastrati? Streaming gratis Netflix, Disney Plus o Amazon Prime? La serie di Ficarra e Picone
Djokovic, durissimo attacco di Selvaggia Lucarelli: "Un campione di miseria umana mescolata a goffagine"