Tennis

Nadal lancia una stoccata a Djokovic: "Non sono frustrato se perdo una gara. Novak è ossessionato..."

Il tennista maiorchino in un'intervista ad un quotidiano britannico stuzzica il suo rivale serbo

Andrea Riva
19.04.2021 12:50

Nadal lancia una frecciata a Djokovic

Il tennista spagnolo Rafa Nadal questa settimana sarà impegnato a Barcellona per il torneo Atp 500 che lo vedrè testa di serie numero 1 e cercherà di rifarsi dopo l'eliminazione ad opera del russo Rublev nei quarti di finael del Masters 1000 di Montecarlo. Il maiorchino ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di "Metro.Uk" (il quotidiano cartaceo a più alta diffusione del Regno Unito) dove tra le altre cose, ha lanciato una frecciata al suo rivale serbo Novak Djokovic, attuale numero uno del ranking mondiale.

Rafa Nadal, ecco le sue parole

RITIRO: "Non si può prevedere, ho contratti con vari sponsor, anche molto lunghi, ma non posso dare certezze e sicuramente questo non vuol dire che giocherò fino ai 45 anni. Sto lavorando sodo e faccio tutto il possibile per giocare a lungo".

DJOKOVIC: "Sono molto ambizioso, ma la mia è una sana ambizione. Continuo a gareggiare nel circuito divertendomi e sono soddisfatto della mia carriera.  Non mi sento frustrato se perdo una gara o se non riesco a battere un record. Novak è ossessionato dai record, per lui queste cose significano tanto anche se non è un'ossessione negativa. Avere avuto avversari del calibro di Roger Federer e di Novak Djokovic ha aiutato la mia carriera ma gioco per me e non per battere solo record. Intendo lo sport come una cosa per essere migliori e non per i record".

RECORD: "Magari a fine carriera li analizzerò meglio, ma ora voglio solo andare avanti. Il tennis non si ferma e continua veloce. Non mi importa quanti tornei sulla terra ho vinto, voglio solo scendere in campo e dare il meglio, al resto poi ci penserò. In passato anche i numeri di Pete Sampras sembravano imbattibili, ma noi li abbiamo superati. Ci sarà sempre qualcuno che supera i record precedenti. Attualmente nel circuito ci sono diversi giovani tennisti e la prossima generazione è interessante, sono motivato a giocare con gente come Shapovalov, Auger Aliassime, Medvedev o lo stesso Thiem, anche se quest'ultimo ha qualche anno in più".

Commenti

Serie A, 36^ giornata: la presentazione dei match di campionato
Serie A: ecco tutti i Match Report della 31^ Giornata