Tennis

Troppo Tsitsipas per Caruso, bene Berrettini. Sinner avanti due set prima della pioggia

Ottavio Gintoli
20.01.2020 13:16
Primo giorno di Australian Open, Berrettini sul velluto, Caruso sconfitto. Vince la pioggia: i match Fognini, Sinner, Travaglia e Giustino riprendono domaniE' subito Berrettini, a Melbourne: Matteo, testa di serie numero 8, ha avuto vita facile contro l'australiano Andrew Harris, numero 162 del mondo, liquidato in quasi due ore di gioco con un rotondo 6-3, 6-1,  6-3. Un Berrettini ancora un po' da rodare, con i carichi della preparazione ancora ben visibili, ma comunque lucido nei punti che contano e con un dritto apparso già in palla. Un buon modo per cominciare il primo slam dell'anno: al secondo turno deve aspettare l'esito del match tra Marco Tungelliti e Tannys Sandregen. Torna a casa, invece, il tennista avolese Salvo Caruso. Il match contro Tsitsipas, giocato nella Margaret Court Arena, era in salita e l'allievo di Paolo Cannova ha dovuto aspettare il secondo set per sbloccarsi. Primo set perfetto per il tennista greco, numero 6 del tabellone e in rampa di lancio, chiuso con un netto 6-0.Nel secondo set, invece, Caruso trova coraggio e continuità ma cede 6-2. Nel terzo, infine, Caruso resta in partita fino al 2 a 1 per il greco, che poi trova due game perfetti in risposta e vola a chiudere 6-3. Ma la vera protagonista della prima giornata degli Australian Open è stata la pioggia che ha costretto all'interruzione ed al rinvio di alcune partite. Tra queste quella dell'astro nascente Sinner, già avanti 2 set contro il qualificato Purcell. Si ripartirà dal 4 pari del terzo set. Sono messi male, invece, Fognini, sotto di due set contro Opelka, così come Travaglia, sotto contro Garin, e il ripescato Giustino, sotto due set e 2-5 contro Raonic. Domani tocca a Sonego che sfiderà l'idolo di casa Kyrgios mentre Cecchinato incrocia il tedesco Zverev.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Saponara-Lecce, si chiude. Pjaca, il rilancio passa da Cagliari