Stefano Pioli, tecnico del Milan (ph social)
Calcio

Pioli: "Fischi a Donnarumma? Sono entrati in gioco i sentimenti. Maignan? Ecco come lo abbiamo scoperto..."

Il tecnico rossonero ha parlato dei fischi a Donnarumma ma non solo in un'intervista rilasciata a Il Giornale

Salvatore Delle Donne
09.10.2021 16:38

Nella settimana che ha visto impegnata la Nazionale Italiana di Roberto Mancini, a tenere banco è ancora una volta la questione legata ai fischi subiti da Donnarumma  a San Siro. A tal proposito, in un'intervista rilasciata a Il Giornale, ha detto la sua anche il tecnico del Milan Stefano Pioli. Queste le sua parole:

“Gigio ha dato tutto per il Milan fino all'ultimo giorno e il club ha ricambiato proteggendolo e pagandolo fino all'ultimo giorno. Il presidente Scaroni è intervenuto prima di Italia-Spagna chiedendo che non venisse accolto con i fischi. Poi entrano in gioco la passione, i sentimenti  e la relazione che si crea tra tifoseria e calciatore. Una relazione fatta di tanto amore e tanto dispiacere”.

Donnarumma appartiene ormai al passato rossonero. Presente e futuro sono nelle mani di Mike Maignan, il quale non sta facendo assolutamente rimpiangere Gigio:

Maignan? Quando giochiamo contro una rivale europea, noi dello staff vediamo 4-5 partite per analizzare l'avversario. E in quelle partite Mike mi aveva colpito . Poi quando è arrivato a San Siro con il Lille, l'ho visto e sentito partecipe con i suoi. Lo abbiamo fatto seguire dai nostri preparatori dei portieri, i quali hanno confermato l'ottimo giudizio. Vive con intensità non solo la partita, ma tutta la settimana. E' un maniaco della preparazione”.

 

Stipendi ciclisti 2022, la top 20 dei più pagati: Pogacar supera Froome e Sagan, bene due italiani
Esordisce in prima squadra a soli 13 anni: ecco di chi si tratta