Icardi e Wanda Nara (ph.Web)
Non Solo Sport

Scandalo Icardi-Wanda Nara, l'annuncio della rottura definitiva: "Mi ha confessato tutto"

Rottura definitiva tra Mauro Icardi e Wanda Nara. La conferma arriva da un'amica dell'ormai ex procuratrice di Icardi, Yanina Latorre

Ludovica Carlucci
03.11.2021 18:10

Continua ad alimentarsi di novità e scandalo la tormentata storia d'amore tra Mauro Icardi e Wanda Nara. Pace fatta? Non si direbbe! Dopo il presunto tradimento del giocatore del Psg con la modella e influencer China Suarez sembra che Wanda Nara abbia definitivamente lasciato il marito. La conferma arriva da un'amica dell'ormai ex procuratrice di Icardi, Yanina Latorre.

Scandalo Icardi-Wanda Nara, rottura definitiva

Tra Icardi e Wanda Nara è finita per davvero. La conferma arriva da un'amica della donna, Yanina Latorre, che nel corso del programma televisivo "Los angeles de la mañana" ha detto: "Wanda Nara si è separata, ho parlato con lei proprio questa mattina". Arriva così una ulteriore conferma della crisi che era nell'aria da giorni. "Sono sola a Milano - avrebbe scritto Wanda all'amica, che ha mostrato in diretta tv al conduttore il suo telefono con i messaggi di Wanda - sto lavorando e non voglio più sapere niente di niente".

Rottura Icardi-Wanda Nara, spunta un video a luci rosse trovato dalla donna sul cellulare del giocatore

A rendere ancor più piccante la situazione un retroscena relativo ad un video a luci rosse che China Suarez, modella alla base della telenovela, avrebbe inviato ad Icardi e che sarebbe stato trovato dalla stessa Wanda Nara sul cellulare del marito. Per di più tale video dai contenuti altamente erotici sarebbe stato inviato dalla Suarez anche ad altri componenti della Nazionale argentina.

LEGGI ANCHE: Bruno: "In Serie A gli arbitri hanno paura della grande squadra. Come mai Bonucci in Italia mai ammonito e fuori cacciato?"

Dove vedere Drag Race Italia, streaming gratis e diretta tv reality show Netflix o Sky?
Green Pass falsi, nove certificati verdi sequestrati dai carabinieri. C'è anche quello di Pippo Franco