Serie A

Pirlo, futuro ancora alla Juve con una carta in più: la dirigenza per ora non scarta l’esonero

Il tecnico della Juve Andrea Pirlo potrebbe restare a Torino: la qualificazione in Champions conquistata ieri fanno salire le quotazioni

Emmanuele Sorrentino
24.05.2021 11:00

Pirlo ancora alla Juve? La dirigenza non ha ancora ufficializzato lesonero

Andrea Pirlo alla Juve anche la prossima stagione, si lavora per il futuro: la vittoria di ieri sul Bologna ed il contemporaneo pareggio del Napoli contro il Verona ha permesso ai bianconeri di strappare il pass per la prossima Champions League.

Un traguardo fortemente in bilico negli ultimi  90’ se solo le dirette concorrenti non avessero fatto qualche passo falso: il Milan è riuscito a battere l’Atalanta mentre è proprio il Napoli a servire  sul piatto d’argento la qualificazione alla massima competizione continentale alla formazione di Pirlo.

Con l’obiettivo centrato in extremis, si aprono le porte per una futura permanenza di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus, nonostante nelle ultime settimane si rincorrevano le voci di un possibile esonero del tecnico esordiente al termine della stagione.

La panchina di Pirlo è salda? La dirigenza valuta

Il futuro di Pirlo è tuttaltro che definito

Pirlo non andrà via da Torino: ne è sicuro Massimo Pavan, vice responsabile di Tutto Juve, che nel suo Primo Piano nel day after la trasferta di Bologna, analizza il momento in casa bianconera.

Alle domande sul suo futuro, il tecnico bianconero, a margine della sfida con i felsinei, non è entrato nel merito: "Per me era importante finire bene il lavoro iniziato questa estate, vincendo la Coppa Italia e portando la squadra in Champions  - ha commentato Pirlo -, che era un obiettivo importantissimo, quindi le parole le lasciamo a chi dovrà decidere il futuro. Io mi sono sempre impegnato al 100%, cercando di fare il massimo per la squadra, questo poi è il risultato finale”.

In realtà, Pavan sottolinea come Pirlo abbia già deciso da settimane: la sua intenzione è quella di rimanere con i bianconeri, giocandosi qualche carta in più. Due trofei vinti (Coppa Italia e Supercoppa) sarebbero sufficienti ma potrebbero non bastare alla dirigenza, che per il momento non ha ancora ufficializzato un possibile esonero. 

Gli errori commessi da Pirlo nel corso della stagione sono stati tanti, voltare pagina, se da un lato potrebbe risultare rischioso, dall’altro permetterebbe al tecnico bianconero di valutare altre possibili destinazioni.

Commenti

Ciclismo, l'incredibile retroscena su Jan Ullrich: "Prima delle corse metteva la nutella nel microonde e..."
Inter-Udinese 5-1: i nerazzurri concludono il proprio campionato in bellezza | Video