Zazzaroni - Ballando con le Stelle
Serie A

Finanza in sede Inter, Zazzaroni: "Quest'anno niente rosso, Babbo Natale era vestito di giallo-grigio"

Proseguono le indagini della Guardia di Finanza nell’ambito dell'inchiesta della Procura di Milano sulle plusvalenze del club nerazzurro. Zazzaroni ironizza

Ludovica Carlucci
22.12.2021 10:16

Il caso Plusvalenze ha colpito la Serie A. Proseguono le indagini della Guardia di Finanza nell’ambito dell'inchiesta della Procura di Milano sulle plusvalenze del club nerazzurro tra le stagioni 2017-18 e 2018-19. E il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, non perde tempo per spenderci un po' di ironia in merito. 

La Finanza nella sede dell'Inter, Zazzaroni: “Il Babbo Natale che ha fatto visita quest'anno al calcio italiano non era vestito di rosso”

“Il Babbo Natale che ha fatto visita quest'anno al calcio italiano non era vestito di rosso, ma di giallo-verde e grigio antracite”. Esordisce così dalle colonne del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni, che sottolinea come fosse prevedibile che "l’inchiesta sulle plusvalenze della Juve, partita da Torino si estendesse ad altri club e attivasse più procure della Repubblica". Ieri è stata la volta dell'Inter, nella cui sede i militari della Guardia di Finanza hanno acquisito una serie di documenti nell'ambito di un'inchiesta che si concentra sulle plusvalenze del club nerazzurro tra le stagioni 2017-18 e 2018-19.

Ma se il fatto che numerose valutazioni di giocatori "fossero gonfiate per aggiustare i conti anche prima della pandemia", provarlo è molto più complicato. E soprattutto - sottolinea Zazzaroni - "se il calcio si permette degli stravizi finanziari la colpa, lo ripeterò fino allo sfinimento, è soprattutto di chi non esercita nei tempi giusti il controllo al quale è deputato".

LEGGI ANCHE: Mauro Suma augura gli infortuni all'Inter: "Sensi l'eccezione. Spero che prima o poi la ruota giri" (VIDEO)

Dazn, mezzo milione di abbonati persi nel 2021: anche il 2022 parte male, proteste degli utenti
Emergenza Covid, la Bundesliga torna a giocare a porte chiuse