Serie A

Juve, Capello sentenzia: "Pirlo ha una squadra più debole di Sarri e Allegri"

L'ex tecnico tra le altre anche della Juve è intervenuto a Sky Calcio Club analizzando la situazione in casa bianconera

Emmanuele Sorrentino
01.03.2021 11:18

Fabio Capello dice la sua sulla delicata situazione che si vive in casa Juve, ancora troppo lontana dalla lotta Scudetto e con una stagione da salvare nel match di ritorno contro il Porto. In particolare l'ex tecnico bianconeri rivela: "La Juve di Pirlo è più debole di quella di Sarri e Allegri, perché ha meno quailtà a centrocampo. Ha qualcosa in meno, i due cnetrali. Dei calciatori attuali, chi ha fatto la differenza è Chiesa, che nel primo mese e mezzo, due, ha avuto un po' di difficoltà ad ambientarsi - afferma -, a capire dove giocava, ma poi si è messo in evidenza perché la qualità è davvero eccelsa".

Secondo Capello la Juve è particolarmente forte in attacco: "Davanti la differenza la fanno Chiesa e Ronaldo, gli altri fin adesso non si sono visti. Manca l'unico che gioca la palla in verticale, che è Dybala, che è quello che inventa, l'uomo che dribbla e mette la palla. Che è quello che sta facendo Chiesa - prosegue -. Cuadrado quando c'è è un altro che fa la differenza, però manca a velocità di palla a questa squadra. Soprattutto nella gara contro il Porto, hanno giocato a rugby, passavano la palla laterale", conclude.

 

Commenti

Fantacalcio, le ultime dai campi per la 32^ giornata: out Chiesa, ballottaggio Lozano-Politano
Roma-Milan 1-2: il Diavolo rialza la testa in campionato | Video