Serie A

Sassuolo, De Zerbi punta in alto: "Vogliamo andare in Europa. E non firmo per il 4° posto"

L'allenatore neroverde spera che qualche big faccia dei passi falsi per approfittarne sfruttando Boga, Raspadori e Berardi

Gabriele Grimaldi
17.11.2020 10:36

Roberto De Zerbi (ph. Zimbio)

"Se il campionato scorso siamo arrivati ottavi, quest’anno vogliamo conquistare un posto in Europa"

L'allenatore del Sassuolo De Zerbi, in un'intervista a Repubblica ripresa dal sito di Alfredo Pedullà, ha svelato l'obiettivo stagionale del club neroverde.

"Il Sassuolo sta migliorando ancora, ma ha bisogno che almeno una delle prime sette buchi la stagione, perché sono più forti - ha detto De Zerbi - Non ho paura a dichiarare le mie ambizioni.Questo è un campionato molto anomalo, ma giocando una partita a settimana dobbiamo approfittarne. Diciamo pure che non firmo nulla, nemmeno per il 4° posto. Anche perché mi toglierei tutto il divertimento di una stagione da decifrare. Futuro? Non è detto nulla, potrei restare e giocare in Europa con il Sassuolo, lo trovo molto stimolante".

L'allenatore neroverde ha parlato anche di alcuni singoli: "Boga è arrivato che non sapeva relazionarsi né con i compagni né con la porta, ma quanto a capacità di saltare l’uomo io gli metto davanti Messi e poi… dovrei pensarci. Per me Raspadori se continua così diventerà il centravanti della Nazionale, perché la logica dei grandi club è diversa mentre al Sassuolo puoi dargli tempo. Berardi? Domenico è spiazzante. Il suo caso è comprensibile soltanto conoscendo bene la persona: è un ragazzo genuino, consapevole della sua forza ma anche del fatto che è il suo ambiente a conferirgliela".

Commenti

DAZN, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Juventus in allarme per Rabiot: il francese si ferma di nuovo