Serie A

Match analysis: ecco nel dettaglio il Brescia di Eugenio Corini

Simone Biancofiore
31.01.2020 18:14
Per il Bologna di Mihajlovic inizia una fase cruciale della stagione. Sabato al Dall’Ara arriva il Brescia di Eugenio Corini. L’analisi sulle rondinelle LO SCORE STORICO TRA LE SQUADRE E I DUE ALLENATORI La sfida tra Bologna-Brescia apriràla 22^ giornata di Serie A; le due squadre si sono affrontate 59 volte nella loro storia e i rossoblù hanno vinto in ben 26 occasioni. Poi, 17 pareggi e 16 vittorie delle rondinelle. Negli ultimi 5 confronti, tra gare di campionato e Coppa Italia, il bilancio è in perfetta parità con 2 vittorie per parte ed 1 pareggio. Stesso ed identico score per quanto riguarda le ultime sfide al Dall’Ara con i rossoblù che sono usciti vincitori in 2 occasioni cosi come i lombardi e 1 pareggio. Siniša Mihajlović contro il Brescia ed Eugenio Corini vanta di risultati positivi. Nella sua carriera da allenatore il serbo ha affrontato le rondinelle 4 volte e ha ottenuto 3 vittorie ed 1 pareggio. Contro Eugenio Corini, in 4 occasioni, ha sempre fatto bottino pieno. LO STATO DI FORMA DELLA FORMAZIONE LOMBARDA La squadra di Eugenio Corini occupa l’ultima posizione della classifica a causa dei soli 15 punti conquistati dopo 21 giornate. In casa ha raccolto appena 5 punti mentre in trasferta 10. Nelle ultime 5 gare di campionato il Brescia ha totalizzato solamente 2 punti e viene dalla sconfitta casalinga contro il Milan di Stefano Pioli. I NUMERI STAGIONALI: STATISTICHE DA INCUBO Con solo 19 reti segnate, il Brescia ha il penultimo attacco del campionato. Balotelli, che sarà assente a causa della squalifica, guida la classifica interna con 5 reti realizzate. Seguono Donnarumma (4), Torregrossa (3), Chancellor (2), Tonali (1), Cistana (1), Spalek (1) e Romulo (1). Terzultima della Serie A per numero di gol subiti, 39 (media 1.73 per 90’). Di questi ben 9 di testa; il Brescia è infatti la squadra che ha incassato più gol in questa maniera. Ultima squadra per tiri effettuati, appena 225. A dominare la graduatoria interna è ancora Balotelli (60), seguito da Torregrossa (23) e Donnarumma (21). Diciottesima per cross effettuati (291); Bisoli ne ha tentati 71, Sabelli 56 e Romulo 19.Il Brescia è la 2^ peggior compagine del campionato per numero di uno contro uno tentati. Sabelli è il primo giocatore dei lombardi per dribbling tentati (59), seguono Romulo (57), Tonali (48), Torregrossa (44) e Bisoli (40). Terza squadra più volte pescata in fuorigioco (48). Con 345 tiri è la 4^ squadra del torneo per il maggior numero di conclusioni subite. Domina, invece, per il numero di palloni intercettati (1022). Anche in questo caso è il difensore Sabelli a primeggiare (139). Nella fase di impostazione del gioco il Brescia è la squadra che finora ha tentato meno passaggi (6792). Con 939 esecuzioni è Sabelli il giocatore delle rondinelle chiamato di più in causa (939), seguito da Tonali (724) e da Cistana (718). Ultima anche nella classifica relativa al percentuale media di possesso palla (42.4). L’ASSETTO TATTICONonostante i pochi punti e i risultati ottenuti, Eugenio Corini ha comunque dato alla propria squadra una precisa organizzazione. Per il suo Brescia ha ricamato il 4-3-1-2, un sistema contraddistinto da precisi ideali tattici. La fase di costruzione de gioco nasce principalmente dalla zona destra del campo, qui é Sabelli il maggior responsabile nella costruzione della manovra per la propria squadra. L’alternativa è l’affidamento immediato del pallone a Tonali, quest’ultimo cerca le punte oppure gli esterni con improvvisi cambi di gioco. In fase di possesso spesso la squadra si trasforma in un 3-1-4-2; in alternanza i terzini si posizionano sulla linea dei centrocampisti, il trequartista scala in mezzo al campo e Tonali abbassandosi offre una valida variante di scarico. Fondamentale è il lavoro delle due mezzali che in fase di non possesso ostacolano immediatamente le avanzate dei terzini avversari e fanno molta densità in mezzo al campo. Altra caratteristica tipica del Brescia di Corini è il pressing alto. (Fonte dati: Wyscout)

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Saelemaekers, corsa e fantasia per il Milan. Duncan e Igor Viola. Emre Can...