Cobolli Gigli commenta l’approdo di Arrivabene e il possibile addio di Cristiano Ronaldo
Serie A

Cobolli Gigli critico: “Arrivabene farà ombra ad Agnelli. Ronaldo? Gli auguro di cambiare squadra”

L’ex presidente della Juve Giovanni Cobolli Gigli analizza il nuovo assetto societario del club bianconero

Emmanuele Sorrentino
02.07.2021 16:26

Intervistato dal portale TuttoJuve.com, l’ex presidente della Juve Giovanni Cobolli Gigli ha parlato del nuovo assetto societario del club bianconero, analizzando le scelte strategiche effettuate: “La nomina di Arrivabene è un gesto molto importante. Gode sicuramente di deleghe importanti. E’ leggibile - prosegue - come una modalità elegante da parte della proprietà per appurare che, di fatto, il presidente Agnelli non gode più degli stessi poteri di prima“.

LEGGI ANCHE: Arrivabene, prima parole da AD della Juventus: "Adoro le sfide, non vedo l'ora di iniziare"

Non poteva mancare una domanda sul futuro di Cristiano Ronaldo, sul quale Cobolli Gigli ha le idee abbastanza chiare: “Io ero perplesso persino sul suo acquisto. Io gli augurerei di trovarsi un’altra squadra come peraltro sembra essere interessato a fare. Tuttavia - continua - credo che rimarrà: il prezzo del cartellino e il suo ingaggio sono fuori portata per qualsiasi club”.

Commenti

Per quali squadre tifano Caressa, Bergomi, Zazzaroni e Adani? Fede calcistica dei telecronisti e giornalisti Rai, Sky, Infinity e DAZN
Cobolli Gigli sentenzia: "Ora Andrea Agnelli avrà meno poteri. Indebitamento? Colpa sua non del Covid"