Gabriele Gravina, presidente della Figc
Calcio

Figc, nuova regola anti-Superlega: "Chi aderisce sarà escluso dai campionati"

La decisione è arrivata nel corso del Consiglio Federale della Figc tenuto nella mattinata: varata la nuova norma anti-Superlega.

Barbara Ribaudo
26.04.2021 15:35

La novità proposta in occasione del Consiglio Federale di questa mattina è stata approvata: ecco la nuova regola anti-Superlega. Una decisione presa per evitare altre spiacevoli situazioni dopo le polemiche scoppiate nei giorni scorsi.

Regola anti-Superlega: di cosa si tratta e dove verrà inserita

Ai fini della iscrizione al campionato la società si impegna a non partecipare a competizioni organizzate da associazioni private non riconosciute dalla FIFA, dalla Uefa e dalla FIGC”: è quanto si legge nel testo che sarà poi inserito nell'articolo 16 delle Noif tramite una modifica. "La partecipazione a campionati di natura privatistica comporta la decadenza dell'affiliazione", prosegue la norma. 

L'introduzione di questa nuova regola è nata dalla necessità di regolare quanto accaduto la scorsa settimana, quando Juventus, Inter e Milan avevano scelto di aderire alla Superlega. Nel caso in cui dovesse ripresentarsi un'altra competizione simile, le squadre che aderiranno saranno automaticamente esclusi da quello nazionale. 

Le parole di Gravina

Sulla norma è intervenuto anche il presidente della Figc, Gabriele Gravina, che ha commentato così la scelta: “Al momento non abbiamo notizia di chi è rimasto e chi è uscito, ma questa norma verrà inserita nelle licenze nazionali e poi sarà incardinata nel codice di giustizia sportiva. Se, entro la scadenza delle domande ai campionati nazionali, qualcuno aderisce ad altri campionati di natura privatistica, allora sarà fuori”.

Commenti

DAZN gratis, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Calciomercato Milan, il piano per arrivare a Ilicic