Serie A

Coronavirus, De Laurentiis: vietato lasciare Napoli per i giocatori stranieri

Tiziano De Santis
25.03.2020 14:46
Covid-19, Napoli: Aurelio De Laurentiis non concederà il permesso di rientrare in patria ai propri giocatori stranieri sino a data da destinarsi Dopo il rinvio della ripresa degli allenamenti, l’ultima decisione in casa Napoli è quella di garantire la permanenza dei giocatori nella città partenopea. A differenza di quanto accaduto negli ultimi giorni in altri club come Inter e Juventus, Aurelio De Laurentiis non permetterà ai tesserati ‘stranieri’ di tornare nei propri Paesi di provenienza per evitare un eventuale isolamento di 14 giorni degli stessi calciatori una volta arrivati a casa e un ulteriore periodo di quarantena dopo il loro rientro a Napoli. La disposizione del patron azzurro è dettata dalla quotidiana evoluzione della pandemia Covid-19 e dalle conseguenti difficoltà del club di prevedere una data fissa per il ritorno agli allenamenti dei giocatori.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Juventus: finito l’isolamento bianconero ma non per i tre positivi