Avenatti, Petkovic e Keita a segno. Scatenato anche Falco

Marco Vigarani
30.08.2018 07:30

I freschi ex rossoblù Avenatti e Petkovic vanno a segno, li imitano gli esterni Abero e Keita ma anche il mediano Friberg. Gol e assist invece per Falco

- di Marco Vigarani -

Se per il Bologna attualmente quello del gol pare essere il problema principale dopo due gare a secco, per la legge del contrappasso gli attaccanti appena lasciati andare via hanno segnato contemporaneamente. In particolare strappa un sorriso pensare che il 22 agosto Felipe Avenatti è passato in prestito ai belgi del Kortrijk ed il 25 ha sbloccato la gara contro il Charleroi con un colpo di testa imperioso dopo appena 9'. Altrettanto decisivo anche Bruno Petkovic che ha trasformato il rigore che ha consentito alla Dinamo Zagabria di vincere il derby casalingo contro il Lokomotiv: per il centravanti si è trattato anche di una ricompensa morale dopo l'autorete clamorosa quanto ininfluente realizzata nel turno precedente di campionato. Restando in tema di freschissimi ex, hanno lasciato Casteldebole nelle scorse settimane senza rimpianti anche Emil Krafth e Cheick Keita. Ebbene il primo ha servito il primo assist della sua esperienza francese nel trionfale 4-1 rifilato dall'Amiens al Reims mentre invece il secondo ha messo a segno la rete del successo esterno del suo Eupen sul campo del Mouscron nel campionato belga.A proposito di esterni goleador, si segnala anche la rete di rapina messa a segno da Mathias Abero in Argentina nella sfida vinta dal suo Atletico Tucuman per 2-1 sul Colon che in estate invece è diventata la nuova casa in cui Franco Zuculini proverà a ricostruirsi una carriera nel mondo del calcio. Parlando di marcatori improbabili impossibile quindi non citare la marcatura di Erik Friberg, ruvido mediano svedese che ha partecipato alla goleada tennistica (6-0) del suo Hacken ai danni dell'impronunciabile Brommapojkarna. Chiudiamo la carrellata con una sfida pirotecnica in Serie B che ha visto Benevento e Lecce pareggiare 3-3 con il centravanti dei campani Massimo Coda a segno su rigore ed il fantasista salentino Filippo Falco assoluto protagonista del match con una preziosa accoppiata gol-assist e ragazzo intelligente che non ha esultato davanti ai suoi ex tifosi.

Commenti

Calciomercato Bologna, due difensori sul taccuino di Sabatini
Inzaghi sfida l'Inter: "Ci credo, in casa nostra dovranno sudarsela"