Serie A

Sacchi sprona il Milan: "E' sulla strada giusta. Pioli non deve avere limiti"

L'ex tecnico rossonero parla del Milan di Stefano Pioli

Francesco Rossi
23.09.2020 12:18

 

Arrigo Sacchi ha voluto esprimere un giudizio sul Milan di Stefano Pioli durante un'intervista a La Gazzetta dello Sport. L'ex tecnico rossonero ha affermato di essere stato fermato da alcuni tifosi rossoneri, i quali gli hanno chiesto cosa ne pensasse del Milan e come vede la squadra in questo momento. Ecco le sue parole:

"Siamo sulla strada giusta, finalmente c’è coesione e condivisione al vertice del club'. Prima era impossibile allestire una grande squadra. Mi è dispiaciuto per l’esonero di Boban, grande giocatore, uomo intelligente e competente. Sono felice che sia rimasto Paolo Maldini, grandissimo ex e persona di alto livello: spero gli sia consentito di ingaggiare ancora qualche giovane per rendere la rosa ancor più competitiva. Ho sempre pensato che il club con la sua storia, le sue competenze, il suo stile, le sue visioni e norme venga prima della squadra, che a sua volta viene prima di qualsiasi singolo. Gazidis voleva ingaggiare Rangnick, bravo allenatore, ma avrebbe perso Paolo e Pioli, che stavano ottenendo ottimi risultati: avrebbe annullato le esperienze di un anno. L’a.d. ha cambiato idea, come fanno le persone intelligenti. In una squadra giovane c’è un grande 'vecchio', che non soltanto dà esperienza e personalità, ma anche una qualità straordinaria. Complimenti Ibra, vero Superman". 

Commenti

Serie A, maxi blitz contro la pirateria: chiuso il 90 % delle IPTV illegali. Cosa rischiano i trasgressori?
Sconcerti sul caso Suarez: "Brutta storia, una truffa. Vantaggi negati alle persone a e molti italiani"