Serie A

Padoin: "Quando mi chiamò la Juve pensai ad uno scherzo"

Il centrocampista racconta il suo passaggio alla Juventus

Vincenzo Pennisi
15.11.2020 16:01

Juventus U23 (ph Social)

L'ex calciatore della Juventus, Simone Padoin, ha raccontato ai microfoni di Gianluca Di Marzio il suo passaggio al club torinese:

"E’ stata una trattativa appena qualche ora, la ricordo come se fosse ieri. Erano le 6 e mezzo di pomeriggio, due giorni dopo avremmo giocato nel turno infrasettimanale e io mi stavo rilassando sul divano. Squilla il telefono: era Tinti, il mio procuratore. “Vuoi andare alla Juve?”. Avevo appena firmato un rinnovo quinquennale con l’Atalanta, sembrava uno scherzo. Ma Tullio, su queste cose, non scherza mai. Sono rimasto in silenzio 3-4 secondi, poi gli ho detto di sì. Alle 9 e mezzo ero già in macchina, in viaggio verso Milano. E quella sera diventai un calciatore della Juve".

Commenti

DAZN, ecco come ricevere un mese di visione gratuita
Torino, Giampaolo positivo al Covid-19