Massimo Brambati
Serie A

Brambati a TMW Radio: "Forse Pioli non è l'allenatore adatto per vincere"

Massimo Brambati ha parlato del Milan di Pioli, dell'Inter di Inzaghi, della Juventus, di De Ligt e Icardi

Filippo Rocchini
20.12.2021 17:35

A Maracanà, trasmissione di TMW Radio, ha parlato l'ex calciatore e procuratore Massimo Brambati. Ecco le sue parole.

Che ne pensa del ko del Milan?
"Oggi il milanista deve essere preoccupato, perché è la fotografia di quanto successo lo scorso anno. Era stato in testa 22 giornate e poi è arrivato a 12 punti dall'Inter. In Premier ho visto Tottenham-Liverpool, con diversi dubbi arbitrali. Lui però mi ha detto che lì nessuno parla di episodi dopo la partita, perché fai brutta figura. E' un'abitudine che dovremmo perdere".

Il Milan, per tornare grande, non deve scoprire un altro Vlahovic ma prendere Vlahovic, nel senso di calciatori pronti:
"Ci sono allenatori bravi per crescere e costruire, ma per vincere serve la zampata vincente. E forse Pioli non è questo allenatore. Al derby, se avessi vinto, avresti mandato l'Inter a -10 e gli avresti dato una botta al morale. Oggi vediamo tutti cosa dice la classifica".

Cosa le piace dell'Inter di Inzaghi?
"E' riuscito a mantenere intatta la compattezza del gruppo. Ha perso solo col Real Madrid ultimamente, ma i campionati si vincono con le piccole. E' lì che vedo la compattezza".

Juve vittoriosa a Bologna. Dove può arrivare? Le piace il centrocampo visto lì?
"E' una squadra che vola a vista. Non c'è una rotta, un programma, un progetto. Non mi sembra un qualcosa di progettualmente programmato. Ho attaccato pesantemente la proprietà, vedremo però. Se non arriveranno in Champions sarebbe un'annata fallimentare. Perdere 80 milioni di eventuali guadagni non farebbe piacere. Siamo passati da dirigenti di un certo spessore ad altri che non possono ad oggi sedersi lì su quelle poltrone".

Icardi può servire? E su De Ligt che dice?
"Non credo sia la soluzione vincente. Davanti però hai zero ora. Serve uno come Zapata, Dzeko, Osimhen. E in rosa uno così non lo hai. L'ho visto appesantito Icardi e poi non credo che la Juve abbia tutti quei soldi per il suo ingaggio. Per questo dico che hai buttato via l'occasione Dzeko. Per quanto riguarda De Ligt è un'uscita, quella di Raiola, che mette in difficoltà il ragazzo".

LEGGI ANCHE: Serie A, le ultime sulle probabili formazioni della 19^ giornata di campionato

 

Catastrofe VAR e Arbitri: tutti i risultati falsati in Serie A, Serra nuova star nel club degli "orrori arbitrali"
Covid, l'ASL ferma la Salernitana: a rischio la partita contro l'Udinese di domani