Serie A

Pioli: "Stasera la gara perfetta. Ibra è fattore di crescita. Il mio futuro? La Juventus"

Stefano Pioli al termine della gara contro la Lazio: "Il club non mi ha fatto mancare niente. I ragazzi conoscono il peso della maglia del Milan"

Tiziano De Santis
05.07.2020 00:24

Stefano Pioli, tecnico dell'AC Milan (Profilo social club rossonero)

Dopo l'ottima prestazione e la conseguente vittoria contro la Lazio, Stefano Pioli analizza la gara del suo Milan ai microfoni di Dazn: "Quando prepari le partite cerchi di limitare le qualità degli avversari. Stasera la Lazio ne aveva tanta, ma abbiamo sempre avuto lucidità, abbiamo sempre fatto le scelte giuste. È una buonissima prova, ma non abbiamo tempo: io sto già pensando alle scelte da fare martedì. Le risposte sono state positive, quindi avrò possibilità di fare qualche scelta. A Milanello si lavora benissimo. I ragazzi mi hanno sempre dato grande disponibilità, conoscono il peso della maglia che indossano. Non so cosa sarà del mio futuro, ma il club non ci ha fatto mancare niente. Siamo tutti concentrati, sappiamo di dover lottare fino alla fine per portare il Milan, che è uno dei club più prestigiosi del mondo, in Europa League. Abbiamo situazioni individuali particolari, in tanti hanno firmato l'estensione del contratto e probabilmente non rimarranno l'anno prossimo, ma dal loro atteggiamento dobbiamo trarre tutte queste situazioni positive. Non è il momento di esultare: dobbiamo soltanto pensare alla prossima partita. È la quarta volta che affrontiamo la Juventus: rispetto all'ultima volta sono cresciuti moltissimo, ma anche noi, e vogliamo giocarcela alla pari". Pioli si sofferma, quindi, sulle prestazioni dei singoli: "Rebic stasera aveva bisogno di rifiatare, soprattutto mentalmente. Può giocare insieme ad Ibra, che non ha i novanta minuti in questo momento. Vedremo se Calhanoglu sarà della partita, ma ho tante possibilità di scelta. Non c'è dubbio che Zlatan ci abbia fatto crescere sotto tanti punti di vista. Può ancora fare la differenza: è dentro, ed è un piacere poter lavorare con lui. Adesso manca un mese per cercare di fare più punti possibili e cercare di finire al meglio il nostro campionato".

Commenti

Edicola IPG: le prime pagine dei quotidiani del 5 luglio
Lazio-Milan 0-3: all'Olimpico il miglior Milan della stagione | Gli highlights del match