Andrea Agnelli, presidente della Juventus (ph. zimbio)
Calcio

Juventus, la crisi non riguarda solo il campo: chiesto alla squadra un sacrificio per gli stipendi

Il club bianconero avrebbe chiesto alla squadra il rinvio degli stipendi di marzo, aprile, maggio e giugno

Salvatore Delle Donne
03.04.2021 10:06

Come se non bastassero i problemi derivanti dal campo, a tenere banco in casa Juventus c'è anche la difficile situazione economica. La pandemia da Coronavirus ha inflitto un duro colpo alle casse del club, il quale avrebbe chiesto ai giocatori il rinvio, almeno parziale, degli stipendi  di marzo, aprile, maggio e giugno. A riportare la notizia è il Corriere dello Sport, secondo cui toccherà ai giocatori decidere se venire o meno incontro alle esigenze della società, a caccia di plusvalenze per 100 milioni di euro attraverso il mercato in uscita. L'arduo compito spetterà a Fabio Paratici, il quale dovrà sfoltire una rosa che ha deluso e non poco le aspettative della vigilia. 

Commenti

Sky Italia, situazione sempre più critica: si dimette l'amministratore delegato Maximo Ibarra
Icardi, il valore di mercato crolla: la Juventus resta alla finestra