Tennis

Tennis, Paire furioso dopo essere nuovamente positivo: "Non posso più affrontare questa mer*a di Covid. Sono vaccinato e..."

Il tennista francese si è sfogato sul suo profilo Twitter dopo aver scoperto di essere di nuovo positivo al Covid

Andrea Riva
29.12.2021 13:00

Benoit Paire (ph. Facebook)

Il tennista francese Benoit Paire, che spesso fa parlare di sè per i suoi modi di fare particolari sia in campo che fuori, purtroppo ha saputo di essere nuovamente positivo al test per il Covid, effettuato prima di partire per Melbourne, dove da 17 al 30 gennaio saranno in progrmama gli Australian Open, primo Slam stagionale.

Il transalpino si aggiunge così alla lista di tennisti che in quest'ultimo periodo ha saputo di essere positivo: Nadal, Rublev, Shapovalov, Bencic, Jabeur e Raducanu. Paire, sempre favorevole alla vaccinazione e che ricordiamo già era  stato contagiato nel settembre 2020, pochi giorni prima degli US Open, si è sfogato sul suo profilo Twitter con un post molto duro: "Ciao, mi chiamo Benoit Paire e per la 250esima volta sono positivo al COVID. Onestamente non posso più affrontare questa merda di COVID. Ma a causa di tutte queste quarantene trascorse in una stanza dall'altra parte del mondo non mi sento bene mentalmente!! L'anno scorso è stato difficile e quest'anno inizia allo stesso modo!" Poi ha concluso: "Quelli che non sono vaccinati, non mi interessano. Se non giocano, tanto meglio per me. Non mi interessano gli altri giocatori. Sono motivato ad avere una grande stagione il prossimo anno. Se ci sono persone che sono riluttanti a farsi vaccinare, allora dovrebbero rimanere in Europa. Non è un mio problema. Devi essere vaccinato per andare in Australia. Sono vaccinato e non vedo l'ora di giocare lì".

LEGGI ANCHEChi sono i tennisti più pagati del 2021? Ecco la classifica

Benoit Paire, il suo tweet

La classifica delle squadre più amate d'Italia: Juve prima ma in calo, Milan e Roma vincono i "derby del tifo"
Haaland all'Inter? Gli arabi e Volpi pensano già al primo regalo per i tifosi nerazzurri