Calcio

Lapo Elkan si confessa: sono stato abusato. Nelle sostanze ho cercato anestetizzanti

Lasciano senza parole le rivelazioni del tanto discusso nipote di Giovanni Agnelli, che oggi racconta la verità sul suo passato

Desiree Capozio
11.09.2020 10:59

Lapo Elkan: il suo passato tra sostanze e abusi

É da sempre uno dei personaggi più discussi, Lapo Elkan, che in passato ha fatto parlare di sè per i molti scandali in cui è stato coinvolto. Oggi, però, è lo stesso nipote di Giovanni Agnelli a raccontare la verità sul suo passato difficile e un futuro nuovo da scrivere:

"A 13 anni hanno abusato più volte di me. La mia sensibilità e la mia grande forza di volontà mi hanno aiutato. Non ho paura delle mie fragilità. Ho imparato ad accettare me stesso e a chiedere aiuto. C’è voluto del tempo ma oggi sto bene con chi sono. Quando sei solo, ad un certo punto la fragilità non sai come affrontarla. Le sostanze ti distruggono la vita ed io di problemi ne ho avuti. Per me l’uso di sostanze era un anestetizzante. Anestetizzavo un dolore che sentivo in me. Purtroppo ne ho pagato più volte le conseguenze… Io di male me ne sono fatto abbastanza da solo, d’ora in poi voglio altro.Mi ha dato e insegnato tanto. E’ una delle persone a cui ho voluto più bene nella vita insieme a mia nonna Marella. Magari riuscissi a trovare una donna con le sue qualità. Ora comunque sono molto felice, ho una fidanzata portoghese molto simpatica e diversa da tutte le donne che ho avuto in passato. Amerei diventare papà, ma ho paura. Non voglio fare un figlio tanto per farlo, ma voglio incontrare la donna della mia vita per poi fare un figlio con lei"

 

Commenti

Serie A, maxi blitz contro la pirateria: chiuso il 90 % delle IPTV illegali. Cosa rischiano i trasgressori?
Rassegna stampa estera - Le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi internazionali