Calciomercato Inter: nuovo derby con il Milan per un attaccante, Joao Mario vicinissimo all'addio
Serie A

Calciomercato Inter: nuovo derby con il Milan per un attaccante, Joao Mario vicinissimo all'addio a titolo definitivo

Mentre Antonio Conte e i suoi ragazzi si preparano ad affrontare l'Udinese nell'ultima giornata di Serie A, la dirigenza nerazzurra lavora senza sosta per sfruttare le occasioni di calciomercato e alzare la qualità della rosa.

Alessandro Pallotta
20.05.2021 09:18

Mentre Antonio Conte e i suoi ragazzi si preparano ad alzare il trofeo nell'ultimo match di campionato contro l'Udinese, la dirigenza nerazzurra lavora senza sosta per trovare dei calciatori utili a migliorare ulteriormente la qualità della rosa. In attesa di capire il futuro del tecnico salentino infatti, la dirigenza interista cerca di agire in anticipo per non perdere eventuali occasioni di calciomercato. 

Inter, arrivano 275 milioni: il fondo Oaktree dice sì al prestito

Secondo quanto riportato da Corriere.it, l’Inter sta per chiudere il finanziamento da 275 milioni con il fondo statunitense Oaktree. Così scrive il Corriere: “Un prestito secco, da ripagare nei prossimi tre anni, che nell’immediato mette in sicurezza le casse del club. Non cambia la compagine societaria. Suning resta proprietario con il 68 per cento delle quote e, per il momento, Lion Rock rimane al 31 per cento, ai piccoli azionisti il resto. Non ci saranno annunci, l’ufficialità però è attesa tra oggi e domani. A incassare il prestito non è direttamente l’Inter, ma Great Horizon, la controllante del club. Dei 275 milioni in arrivo dal fondo americano 200 verranno versati alla società nerazzurra. In garanzia Suning ha girato a Oaktree le azioni dell’Inter: se il debito non sarà ripagato il club finirà nelle mani degli statunitensi (…) Oaktree però ha chiesto di inserire due uomini nel consiglio di amministrazione dell’Inter. Il primo dovrebbe essere il notaio Carlo Marchetti, professore associato di diritto comparato presso l’Università degli Studi di Milano. Per l’altro posto si parla di Federico Ghizzoni, ex amministratore delegato di Unicredit, da sempre tifoso interista. Due figure di garanzia per il fondo Oaktree. Dovrebbero uscire i consiglieri di Lion Rock”.

Calciomercato Inter: nuovo derby con il Milan per un attaccante

Secondo quanto riportato da Calciomercato.it, in vista della prossima stagione, in casa nerazzurra, potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione del reparto offensivo con le possibili partenze di Pinamonti e Sanchez. In caso di addio del talento italiano e del fantasista cileno, la dirigenza nerazzurra andrebbe sul mercato per trovare eventuali sostituti e, secondo quanto riportato da Calciomercato.it,  si registra una nuova pista seguita da Marotta e Ausilio: Paul Mukairu. L'attaccante nigeriano classe 2000, che sta attirando l’interesse di diversi top club in tutta Europa per le sue ottime prestazioni con la maglia dell’Anderlecht, è anche nel mirino del Milan. 

L'Anderlecht dovrebbe riscattare Mukairu dall’Antalyaspor per circa 3 milioni di euro per poi cederlo ai nerazzurri per più del doppio: il prezzo fissato è di 7,5 milioni. Una cifra che l’Inter, in caso di partenza di Sanchez e della riduzione generale del monte ingaggi, potrebbe tranquillamente ‘sborsare’ per assicurarsi le prestazioni dell'attaccante nigeriano. 

Inter, addio a Joao Mario a titolo definitivo? Arriva l'affondo dello Sporting Lisbona

Sembra essere arrivata ai titoli di coda la storia tra Joao Mario e l'Inter. Una storia d'amore mai sbocciata tra il fantasista portoghese e la maglia nerazzurra: accolto come l'acquisto di punta estivo del calciomercato del 2016, Joao Mario con la maglia dell'Inter ha collezionato solo 64 presenze e realizzato 4 reti. 

Dopo stagione da protagonista allo Sporting Lisbona in prestito, secondo quanto riportato da Interlive.it, il club nerazzurro e quello portoghese sono al lavoro per trovare un accordo per l'acquisto a titolo definitivo di Joao Mario. Al momento l'ostacolo rimane la valutazione del cartellino che fa la dirigenza nerazzurra: circa 8 milioni di euro (cifra necessaria per evitare una minusvalenza) contro i 5/6 milioni che lo Sporting è disposto ad offrire.  Sull'ingaggio di Joao Mario invece non vi è alcun problema in quanto ci sarebbe la disponibilità del classe ’93 a ‘spalmare’ i 2,7 milioni di euro netti d'ingaggio su più anni.  Sul talento portoghese, dopo questa stagione da protagonista, vi è anche l'interessamento di alcuni club spagnoli come il Betis e il Valencia ma l'intenzione del calciatore è quella di vestire ancora la maglia dello Sporting.  La sensazione è che, tenendo in considerazione la volontà del calciatore e la poca distanza tra le due società, la trattativa si concluda presto, magari inserendo anche qualche giovane contropartita nell'affare. Seguiranno aggiornamenti…

Domenech contro l’Italia: “Allenatori italiani grandi tattici? Una leggenda"
Rassegna stampa - Il Corriere dello Sport, La Gazzetta dello Sport e Tuttosport